REGOLAMENTO WTA, COSA CAMBIA: WILD CARD A VOLONTA’

Tutto quello che c'è da sapere circa le novità nella Wta dal 2018
mercoledì, 29 Novembre 2017

Tennis. Sulla stregua delle tantissime novità portate dalle rivoluzionarie Next Gen Finals e di quelle accortezze che introdurrà l’Atp a partire dal 2019, anche la Wta ha deciso di inaugurare l’anno nuovo con qualche restyling utile ad evitare problematiche passate, ripetutesi nel tempo.

Su tutte, l’impossibilità di un giocatore di iscriversi a due tornei consecutivi. Inoltre, vi sarà un enorme allargamento delle wild card, un’idea introdotta in particolar modo per aiutare i ritorno delle mamme Azarenka e Serena Williams, in aggiunta a Maria Sharapova che ancora deve ricostruirsi una classifica importante dopo la squalifica per doping. Una rivoluzione necessaria per rinvigorire l’appeal verso un circuito Wta piuttosto dimenticato in questo 2017 senza stelle, Serena su tutte.

Certificata la regola dei 20 secondi fra un punto e l’altro, alla seconda infrazione scatterà l’obbligo di servire direttamente la seconda. nel caso invece in cui l’infrazione venisse commessa da chi risponde, vi sarà un 15 di penalità.

Il coaching continua ad essere permesso, ma guai a celarlo. Chi nasconde le informazioni comunicate, coprendosi la bocca o tappando i microfoni, non potrà più nel corso della gara scendere in campo per offrire sostegno alla propria assistita.

Infine, nel caso di tabellone stilato e forfait di una testa di serie come nel caso di Murray che tanto scompiglio aveva creato negli ultimi Us Open, verrà sostituita dalla prima in classifica subito dopo l’ultima testa di serie prevista.


Nessun Commento per “REGOLAMENTO WTA, COSA CAMBIA: WILD CARD A VOLONTA'”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.