RESOCONTO CHALLENGER: I QUARTI DI FINALE

Il resoconto dei quarti di finale nei Challenger in programma questa settimana
sabato, 16 Settembre 2017

Tennis. Siamo giunti quasi ai titoli di coda dei numerosi tornei Challenger in programma questa settimana, che succede all’ultimo Slam stagionale vinto da Nadal e Stephens. In campo due azzurri e diversi big, soprattutto in Polonia: ecco come è andata.

Sorpresa a Cary, negli usa, dove esce di scena la testa di serie n.1 Escobedo, eliminato in tre set dal connazionale King col punteggio di 3-6, 7-5, 6-3.

In Turchia la grande prestazione di Berrettini gli permette di volare in semifinale, eliminando la testa di serie n.4 Donskoy, fra i soli quattro uomini in grado di battere Federer quest’anno, precisamente a Dubai. Il risultato finale p di 6-2, 6-4 in favore del classe ’96 azzurro. Salta molto presto la testa di serie n.1 Istomin, costretto al ritiro per infortunio sul 3-2 in favore di Bublik. Vince con qualche patema d’animo la testa di serie n.1 Jaziri contro l’idolo di casa Ilhan, col punteggio di 6-2, 6(4)-7, 6-0.

In Bosnia eccezionale prestazione di Arnaboldi, che elimina il baby prodigio francese Auger-Aliassime in due set, con il risultato di 6-3, 6-4.

Prima sorpresa in Polonia, dove viene eliminato Dustin Brown. Il tedesco viene eliminato dall’estone Zopp in tre set, score di 6-2, 4-6, 6-4. Florian Mayer vince il big match con il padrone di casa Janowicz in due set, risultato di 6-2, 7-6(3) per il tedesco. Brividi per la star del torneo Gasquet, che rimonta in tre set, dopo aver ceduto il primo all’argentino Andreozzi: 4-6, 7-6(2), 6-4 il finale per il transalpino.


Nessun Commento per “RESOCONTO CHALLENGER: I QUARTI DI FINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.