RESOCONTO CHALLENGER: VITTORIE DI BASIC, MILLOT, EDMUND BASILASHVILI E LAMASINE

Cinque i tornei Challenger organizzati la settimana scorsa, altrettanti i vincitori, eppure a rubare la scena è stato il 14enne Felix Auger Aliassime,entrato in top 800.
mercoledì, 29 Luglio 2015

Tennis –  Nella settimana appena trascorsa sono stati 5 i tornei nel circuito Challenger, andiamo a scoprire i vincitori:

Binghamton, USA: ci ha impiegato poco più di 1 ora, Kyle Edmund, numero 103 del ranking Atp, per regolare nella finale di Binghamton Bjorn Fratangerlo per 6-2, 6-4. Kyle Edmund, testa di serie n 1 ha all’attivo un record di 24-7 nel 2015, Bjorn Fratangelo, numero 2 del seeding, aveva anch’egli un buon 27-14 in questa stagione nel circuito cadetto. Entrambi i tennisti erano alla ricerca del loro secondo titolo. Il  20enne britannico si porta a ridosso della top 100 per la prima volta e conquista il suo 2° titolo dopo Hong Kong.

Granby, Canada: In occasione dell’evento che metteva in palio un montepremi totale di $ 100.000 in Granby, il 29enne francese Vincent Millot ha ben fingurato, sconfiggendo il tennista di casaPhilip Bester con un doppio 6-4. Eppure la notizia della vittoria del transalpino è stata quasi oscurata dal 14enne, Felix Auger Aliassime che all’inizio di quest’anno è diventato il primo giocatore nato dopo il 2000 ad aver guadagnato un posto nella classifica ATP Emirates, raggiungendo i quarti di finale come qualificatato. Auger Aliassime è diventato il più giovane giocatore di sempre ad entrare in Top 800 come n 749.

Scheveningen, Paesi Bassi: L’anno scorso a vincere fu David Goffin, l’edizione 2015, invece, ha visto la conferma di Nikoloz Basilashvili che dopo l’ottimo torneo di Wimbledon ha conquistato il titolo sulla terra battuta d’Olanda. Nikoloz ha eliminato Andrey Kuznetsov 6-7 (3), 7-6 (4), 6-3 in due ore e 28 minuti. Basilashvili diviene così il secondo georgiano dopo Irakli Labadze ad entrare nel top 100 della classifica ATP Emirates.

Basilashvili: “Raggiungere i primi 100 significa molto per me. Ho vinto tutti i miei incontri in tre set e il mio spirito combattivo mi ha portato al titolo. La mia vittoria contro Thiemo de Bakker in semifinale è stata l’apice della settimana.

Tampere, Finlandia: Tristan Lamasine ha avutola meglio sulla testa di serie n 4 Andre Ghem in  59 minuti per 6-3, 6-2. Il 22enne francese ha eliminato nel primo turno Melzer e in Semifinale J. Nieminen al terzo turno dopo un bellissimo match.

Recanati, Italia: non ha tradito i pronostici della vigilia Ricardas Berankis che si è presentato ad inizio torneo come n 1 del seeding  vincendo in finale contro Mirza Basic per 6-4, 3-6, 7-6 (4) in due ore e sette minuti, rivendicando il suo primo titolo nel circuito Challenger Tour.


Nessun Commento per “RESOCONTO CHALLENGER: VITTORIE DI BASIC, MILLOT, EDMUND BASILASHVILI E LAMASINE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.