RG16: AVANZANO DJOKOVIC E NADAL, TSONGA SI SALVA AL QUINTO

Per lo spagnolo si tratta della vittoria numero 200 nei tornei del Grande Slam. Al terzo turno anche Berdych, Thiem, Zverev e Coric
giovedì, 26 Maggio 2016

TENNIS – Ha dovuto sprecare qualche energia di troppo, ma alla fine Novak Djokovic è riuscito a portare a casa la vittoria in tre set ai danni di Steve Darcis (7-5 6-3 6-4 il punteggio finale), conquistando il passaggio al terzo turno del Roland Garros 2016.

Nel primo set il serbo è partito bene, salendo subito sul 2-0, il belga però ha recuperato il break rientrando sul 3-3, e da quel momento ha creato qualche grattacapo al numero uno del mondo, che nel nono game ha dovuto salvare anche una palla break. Poi entrambi i giocatori hanno conservato i propri turni di battuta a “zero”, e nel dodicesimo game, alla terza opportunità (e sfruttando anche ben quattro doppi falli del belga) Nole ha conquistato il parziale sul 7-5.

Nel secondo poi il serbo ha ottenuto subito il break portandosi sul 2-0, e da lì in avanti ha semplicemente badato a gestire al meglio i propri game al servizio fino al 6-3, e nel terzo parziale ha continuato a spingere, strappando subito il servizio al suo avversario. Darcis però ha reagito ancora, e nel quarto game ha ottenuto il contro-break (addirittura a “zero”) rimettendosi in carreggiata sul 2-2, ma Djokovic ha risposto allungando nuovamente nel settimo game, salendo sul 4-3 e servizio. Il serbo quindi è salito sul 5-3, e nel game successivo ha avuto anche un match-point, vanificandolo con un rovescio incrociato finito fuori,

NADAL

Nessun problema invece per Rafa Nadal, che sul “Philipe Chatrier” ha archiviato la pratica Facundo Bagnis piuttosto velocemente, portando a casa la vittoria numero 200 della carriera nei tornei del Grande Slam (su 231 incontri disputati) con un netto 6-3 6-0 6-3. Soltanto all’inizio del match lo spagnolo ha avuto qualche difficoltà, visto che nel primo game ha ceduto subito il servizio al suo avversario, ma dopo aver recuperato il break di svantaggio per il momentaneo 2-2, l’ex numero uno del mondo ha inserito le marce alte e, infilando un impressionante parziale di 15 giochi a 2, si è portato sul 6-3 6-0 5-1 lasciando solo le briciole all’argentino.

E anche se nella fase finale del terzo set Bagnis ha ottenuto un break che gli ha permesso di riportarsi sotto sul 3-5, subito dopo Nadal ha strappato nuovamente la battuta al suo avversario chiudendo i conti sul definitivo 6-3, che gli ha consegnato il passaggio al terzo turno dello Slam parigino.

THIEM

Molto più “sudata” poi è stata la qualificazione di Dominic Thiem, vittorioso in tre set (7-5 6-4 7-6) contro Guillermo Garcia Lopez ma al termine di una sfida molto equilibrata e combattuta. Nel primo set infatti l’austriaco è andato subito sotto di un break, è rientrato in partita sul 4-4 e ha piazzato l’allungo decisivo proprio nel dodicesimo game, e nel secondo è riuscito a rompere l’equilibrio soltanto nel decimo gioco, portando a casa il break (l’unico dell’intero parziale) del 6-4. Nel terzo quindi Thiem è andato ancora una volta sotto di un break, ha recuperato sul 4-4 e ha ceduto ancora una volta la battuta per il 5-4 in favore del suo avversario, ma mentre lo spagnolo serviva per portare a casa il parziale, l’austriaco è riuscito ad ottenere ancora una volta il contro-break, per poi dominare il tie-break 7 punti a 3 tra gli applausi del pubblico del campo numero 2.

TSONGA E FERRER

Ha dovuto rimontare due set di svantaggio invece Jo-Wilfried Tsonga, che ha superato Marcos Baghdatis 6-7 3-6 6-3 6-2 6-2 al termine di un match molto complicato per il francese. Il suo avversari infatti nei primi due parziali è sembrato quello di dieci anni fa (quando raggiunse la finale delgi Australian Open e la semifinale di Wimbledon fino ad arrivare alla posizione numero 8 del ranking mondiale), ma alla distanza è calato a livello fisico, e Tsonga ne ha approfittato per ribaltare le sorti della sfida, prendendo il sopravvento a partire dalla metà del quarto set: da quel momento in poi infatti, una volta ottenuto il break del 4-2, è riuscito a mettere in grande difficoltà il cipriota, che ha non ha potuto fare altro che deporre le armi.

Spostandoinvece l’attenzione su David Ferrer, anche lo spagnolo ha dovuto risalire la china, ma a differenza di Tsonga è riuscito a cambiare passo dopo aver perso un solo set, portando a casa la vittoria contro Juan Monaco 6-7 6-3 6-4 6-2, mettendo in campo la consueta determinazione che da sempre lo contraddistingue.

ALTRI RISULTATI

Passando quindi alle altre partite di giornata, hanno superato il turno anche Tomas Berdych, vittorioso in quattro set (6-1 2-6 6-2 6-4) contro il tunisino Malek Jaziri, David Goffin (7-5 6-1 6-4 a Carlos Berloq),Alexander Zverev, che ha avuto la meglio in quattro set sul francese Robert (6-1 3-6 6-1 6-4), Pablo Cuevas (7-6 6-3 7-6 a Quentin Halys), Aljaz Bedene, vittorioso in cinque set (7-6 6-3 4-6 5-7 6-2) su Pablo Carreno Busta, Ernests Gulbis (6-2 7-5 6-3 a Joao Sousa), Borna Coric (3-6 6-2 7-6 7-6 a Bernard Tomic) e Roberto Bautista Agut, che ha sconfitto il francese Mathieu 7-6 6-4 6-1.

Nella foto Novak Djokovic (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “RG16: AVANZANO DJOKOVIC E NADAL, TSONGA SI SALVA AL QUINTO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.