REP. CECA SUL 2-0, MA CHE FATICA!

Le campionesse uscenti della manifestazione rimontano due situazioni complicate in Germania, portando a casa entrambi i punti. 2-0 anche per la Russia contro la Spagna, mentre è parità tra Belgio e Serbia
sabato, 4 Febbraio 2012

E’ andata in archivio la prima giornata di quarti di finale del World Group di Federation Cup. Oltre che a Biella, dove si è conclusa in parità la giornata inaugurale della sfida tra Italia e Ucraina, si sono disputati gli altri tre match del tabellone principale.

GERMANIA – REP CECA 0-2
I.Benesova b. S.Lisicki 2-6 6-4 6-2
P.Kvitova b. J.Goerges 3-6 6-3 10-8

Partiamo per dovere di cronaca dalla Germania, da Stoccarda, dove andava in scena l’interessante sfida tra le campionesse uscenti della manifestazione, la Repubblica Ceca di Petra Kvitova, e la temibile Germania delle agguerrite Lisicki e Goerges. Si è iniziato con la sfida tra la singolarista di punta del team tedesco Sabine Lisicki e la ceca Iveta Benesova che sostituiva la titolare Lucie Safarova. Inizio di match appannaggio della tedesca che senza apparenti difficoltà sembrava poter disporre della sua avversaria aggiudicandosi il primo parziale 6-2. Da quel momento, ci sarà la reazione della Benesova che inizierà ad aggredire maggiormente la sua avversaria sin dalla risposta, riuscendo a rimanere a ruota della Lisicki sino al 4-4. Nel nono game del set, la Lisicki gioca un game sciagurato che consegna il break alla Benesova, la quale al cambio campo chiuderà il parziale grazie al servizio, rimandando le sorti del match alla partita decisiva. Nel terzo set il match si gioca punto su punto con tutta la pressione sulle spalle della giocatrice di casa, costretta a vincere per rispettare i pronostici. La chiave di volta del match, tuttavia, sarà il break ottenuto dalla giocatrice ceca nel corso del quinto game. Ottenuto il vantaggio, la Benesova strapperà nuovamente il servizio alla Lisicki sul 4-2, chiudendo poi 6-2, con 5 giochi consecutivi vinti: 1-0 Repubblica Ceca.

Ma il match più atteso di giornata vedeva opposta la numero 1 ceca Petra Kvitova alla giovane rampante Julia Goerges. In una Porsche Arena già scaldata dall’entusiasmante primo match, parte bene ancora una volta la giocatrice di casa, che approfittando degli innumerevoli errori gratuiti della ceca si aggiudica il primo set 6-3. Nel secondo set la qualità del gioco cresce con la Kvitova che inizia a limitare il numero di errori gratuiti col dritto alzando notevolmente il livello tecnico del suo tennis. Un unico break deciderà il parziale in favore della giocatrice ceca che rimanderà così al terzo set le sorti del secondo singolare di giornata.
Il terzo set si dimostra equilibrato e combattuto sin dalle fasi iniziali. Sul 2-2 la Goerges annulla due pericolose palle break, mentre non le riesce lo stesso nel successivo game di servizio: sul 3-3 è costretta a cedere la battuta in quello che sembra essere il break decisivo ai fini del match. Ma sul 4-3 40-15 la Kvitova si irrigidisce rimettendo in carreggiata la Goerges. Il pubblico viene coinvolto nel match che diventa una vera e propria battaglia. Sul 6-5 la Kvitova ha una chance di chiudere il match con il servizio ma la fallisce: 6-6, si continua ad oltranza poiché in Fed Cup non è previsto il tie-break. Sull’otto pari nuovo break per la giocatrice ceca che questa volta non si lascerà sfuggire l’occasione di chiudere la partita e portare a casa il secondo punto per la sua nazionale: 3-6 6-3 10-8 il punteggio finale, con la Kvitova che con il match odierno ha allungato la sua imbattibilità indoor a 22 incontri vinti consecutivi. Repubblica Ceca – Germania 2-0 dopo la prima giornata e qualificazione (quasi) in cassaforte.

RUSSIA – SPAGNA 2-0
M.Sharapova b. S.Soler-Espinosa 6-2 6-1
S.Kutznetsova b. C.Suarez Navarro 6-3 6-1

Negli altri due quarti di finale, si è giocato a Mosca, in Russia, dove si sono registrati i facili successi di Maria Sharapova (6-2 6-1 alla Soler-Espinosa) e Svetlana Kutznetsova (6-3 6-1 a Carla Suarez Navarro) che hanno portato la Russia a condurre per 2-0 sulla Spagna.
Domani può chiudere i conti Maria Sharapova opposta nel primo singolare di giornata a Carla Suarez Navarro.

BELGIO – SERBIA 1-1
J.Jankovic b. C.Flipkens 7-5 7-5
Y.Wickmayer b. B.Jovanovski 6-4 6-4

Infine, situazione di parità in Belgio, a Charleroi, dove al successo serbo di Jelena Jankovic (7-5 7-5 alla Flipkens) ha risposto Yanina Wickmayer, vittoriosa con un periodico 6-4 sulla giovane Bojana Jovanovski. 1-1 dunque tra Belgio e Serbia, domani in campo il super match tra Jankovic e Wickmayer che con tutta probabilità sarà l’ago della bilancia della sfida.


1 Commento per “REP. CECA SUL 2-0, MA CHE FATICA!”


  1. renato ha detto:

    bene kvitova bene goerges. delusione lisicki, da sabine mi aspetto molto di più


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • LA WOZNIACKI NON RIEMERGE DAL BLACK OUT, PETRA SÌ TENNIS - A Stoccarda Caroline Wozniacki perde al primo turno contro Carla Suarez Navarro. Pur dovendo ricorrere al terzo set, Petra Kvitova riesce invece a prevalere sulla tedesca Annika […]
  • FEDCUP: PETRA, MARIA E LE ALTRE I quarti di Fed Cup vedono il ritorno di Petra Kvitova, protagonista del 2011 e il semi-esordio di Maria Sharapova. Scopriamo i sorteggi
  • SERENA SUL VELLUTO, FUORI WOZNIACKI E RADWANSKA TENNIS - Nessun problema per Serena agli Internazionali BNL d’Italia: la statunitense vince agevolmente contro Laura Robson. Fuori a sorpresa Agnieszka Radwanska, eliminata dalla Halep. […]
  • ITALIANE ALLA RISCOSSA TENNIS – Roberta Vinci, Flavia Pennetta e Karin Knapp. L’Italia manda in campo le sue tre sorelle nel Super Monday, per riportare una o più bandiere tricolori ai quarti di finale di […]
  • ERRANI, SEMIFINALE SUDATA A PARIGI In tre ore la nostra numero uno consuma la vendetta contro Carla Suarez Navarro in un match sofferto in cui ha dovuto anche annullare un match point. In semifinale troverà la rivelazione […]
  • WIMBLEDON 2011: PAGELLE AL FEMMINILE Promosse e bocciate dell'edizione appena conclusa del singolare femminile dei Championships

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.