ROD LAVER, A 50 ANNI DALL’IRRAGGIUNGIBILE

Nel 2019 si celebrerà il 50° anniversario del secondo Grande Slam di Rod Laver. Melbourne si prepara alla festa in vista degli Australian Open.

TENNIS – La stagione maschile 2018 si avvia ormai al termine con le Finals in corso di svolgimento a Londra. Ovviamente, il primo grande obiettivo dei tennisti già pronti al prossimo anno è Melbourne, con gli Australian Open che celebreranno l’edizione numero 51. A gennaio, però, si festeggerà il cinquantesimo anniversario della più grande impresa nella storia del tennis, ovvero il secondo Grande Slam di Rod Laver.

L’ex tennista australiano, infatti, è l’unico ad aver vinto i quattro major della stagione in due occasioni. In un’epoca che, pur con un’élite ben definita, vede quasi impossibile un traguardo del genere anche solo per un anno, c’è da rimanere impressionati dalla capacità di completarne due, tra l’altro a distanza di sette anni l’uno dall’altro.

Laver portò a termine il primo Grande Slam nel 1962, quando gli Australian Open erano ancora i campionati australiani e il tennis non aveva ancora fatto il suo ingresso nell’era Open, rimanendo uno sport dilettantistico. La seconda volta, invece, avvenne proprio nel 1969, quando era già diventato un tennista professionista abbandonando il vecchio stampo dello sport con la racchetta.

Tutt’ora, si tratta di un obiettivo mai centrato da un giocatore ATP. Lo stesso Roger Federer, a cui furono concesse delle righe nella prefazione dell’autobiografia di Rod Laver, disse: “Pochi sport hanno una storia più lunga del tennis e nessuno è riuscito a diventare un simbolo più grande della disciplina stessa. Da quando ho memoria, però, Rod Laver è stato identificato come l’icona più grande di questo sport e continuerà ad esserlo ancora a lungo”.

Durante la prossima edizione degli Australian Open, l’organizzazione del major ha preparato una serie di documentari sulla carriera e sui traguardi raggiunti da Rod Laver, nonché diversi eventi celebrativi nella sua Rod Laver Arena, che ovviamente sarà anche il teatro in cui si assegnerà il primo Slam della prossima stagione.


Nessun Commento per “ROD LAVER, A 50 ANNI DALL'IRRAGGIUNGIBILE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.