ROD LAVER: “WAWRINKA MIGLIORATO IN TUTTO, DJOKOVIC SFORTUNATO”

"Un match incredibile". Così l'ex tennista australiano, in un'intervista al sito ufficiale dell'Atp, ha definito la finale del Roland Garros 2015, parlando anche dei protagonisti.
martedì, 9 Giugno 2015

Tennis –  I complimenti, si sa, fanno sempre piacere, soprattutto se a farli è una leggenda del tennis come Rod Laver, 11 volte vincitore Slam ( 2 volte al Roland Garros, nel 1962 e nel 1969). L’ex giocatore australiano, dalla sua casa Carlsbad, , ha assistito alla finale del torneo parigino svoltasi domenica fra Stanislas Wawrinka e  Novak Djokovic. “E ‘stata una partita incredibile“, ha detto Laver al sito ATPWorldTour.com. “Con grandi colpi sia di dritto che di rovescio. Wawrinka è riuscito a tornare in partita non solo grazie alla semplice potenza dei colpi, ma anche grazie al fatto che è riuscito a giocare con costante profondità in molti scambi”.

Laver, che è riuscito nella sensazionale impresa di completare il Grande Slam, ha parole di elogio per lo svizzero: “Ha sempre avuto un grande servizio e un grande rovescio, ma difettava nel dritto, per questo sono sicuro che negli ultimi 18 mesi abbia lavorato duramente per migliorare questo colpo. Inoltre, è migliorato nella gestione del punto nei momenti di grande pressione, e questo lo porta a giocare incredibilmente bene; credo che giocherà un grande torneo a Londra. Il suo portentoso servizio lo aiuterà, così come le sue buone capacità a rete”.

L’australiano, che si è sempre contraddistinto per sportività e gentilezza, ha avuto parole di grande stima anche per Djokovic: “Credo abbia giocato comunque una partita qualitativamente molto alta, ma purtroppo per lui è stato sfortunato a trovare un giocatore così in forma dall’altra parte. Non credo però che impiegherà molto a recuperare mentalmente da questa sconfitta. C’è sempre un torneo da poter giocare dopo una, due settimane da una sconfitta. E’ una scelta mentale, e inoltre, Djokovic possiede un gran gioco, che lo porta a giocare bene sotto pressione”.

Wawrinka, che ha trionfato al Roland Garros per 4-6, 6-4, 6-3, 6-4 su Nole, ha conquistato il suo primo Australian Open riuscendo a mettere a segno 62 aces nei suoi sette incontri del torneo, e si è classificato tra i primi 2 giocatori per punti vinti al servizio. Lo svizzero con questa vittoria è diventato numero 4 del ranking mondiale scalando ben 5 posizioni.

Il dominio di Djokovic, comunque, non è messo in discussione: è lui l’uomo da battere. Il serbo ha all’attivo in questa stagione 49 vittorie e sole 3 sconfitte, la nascita di suo figlio, Stefan, il 21 ottobre 2014, non ha fatto altro che giovare alla crescita e alla maturazione di un tennista già completo come Novak. Il classe ’87 di Belgrado rincorre ancora la vittoria al Roland Garros per completare il Grande Slam ma in molti credono ce la possa fare, lo crede anche Laver: “Novak ha un grande gioco. Lui è così continuo e gioca bene sotto pressione. La sua incredibile flessibilità ed il livello di forma fisica sono tra le ragioni per le quali è in cima alla classifica. “

 


Nessun Commento per “ROD LAVER: "WAWRINKA MIGLIORATO IN TUTTO, DJOKOVIC SFORTUNATO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.