RODDICK: “RESTATE A CASA, IL CORONAVIRUS E’ UNA COSA SERIA”

Anche l'ex numero uno del mondo ha voluto far sentire la propria voce lanciando il suo personale appello
lunedì, 16 Marzo 2020

TENNIS – L’emergenza Coronavirus sta interessando tantissimi Paesi e giorno dopo giorno si stanno susseguendo tante reazioni da parte di molti campioni dello sport. Nel mondo del circuito Atp, fermo come ormai noto fino al prossimo aprile inoltrato dopo la decisione annunciata ufficialmente dal presidente Andrea Gaudenzi, ha fatto sentire la propria voce, unita ad una certa preoccupazione, anche Andy Roddick.

L’ex numero uno del mondo e vincitore degli US Open del 2003, ha voluto utilizzare i social (per la precisione il suo profilo ufficiale Twitter) per esprimere il proprio pensiero. “Scelgo scienziati e dottori” ha affermato Roddick senza tanti giri di parole, ribadendo la necessità di seguire tutte le direttive che arrivano da chi è qualificato a diramarle. Il tennista statunitense quindi, attraverso un altro “tweet”, ha voluto lanciare il suo personale appello unendosi ai tanti “colleghi” che hanno già fatto la stessa cosa nei giorni scorsi. “Conosco personalmente – ha dichiarato il trentasettenne americano – persone che ce l’hanno. Ho anche un membro della mia famiglia che ce l’ha, ma non può fare il test e ha scelto l’auto-isolamento. Sappiamo di molte persone che ce l’hanno, se sono solo tremila persone è un’anomalia statistica. Siamo indietro. E’ intorno a noi – ha concluso Roddick – andate a casa e restateci“. Un messaggio sicuramente molto chiaro che il campione statunitense ha voluto mandare in maniera inequivocabile, con qualche riferimento anche alla situazione degli Stati Uniti dove un tampone costa moltissimi dollari, ma quello che conta adesso è affrontare l’emergenza nel migliore dei modi e nelle prossime settimane la speranza è quella di vedere migliorare la situazione.

(Nella foto Andy Roddick – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “RODDICK: "RESTATE A CASA, IL CORONAVIRUS E' UNA COSA SERIA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.