RODDICK RICORDA LA FINALE DI WIMBLEDON 2009 CONTRO FEDERER

Battendo Roger Federer nella finale di Wimbledon 2009, Roddick avrebbe potuto impedirgli di infrangere il record di Sampras
domenica, 19 Luglio 2020

Tennis. Non ci sono dubbi sul fatto che Andy Roddick avrebbe meritato maggior fortuna a Wimbledon. Il tennista americano ricorda con grande dispiacere soprattutto la finale del 2009, quando ebbe la chance di sconfiggere Roger Federer (che andava a caccia del 15° Slam della sua carriera).

Il Royal Box, in termini del calibro degli ex giocatori che erano lì per assistere all’impresa di Roger, mi ha fatto sentire come il tipo che stava cercando di sparare a Bambi, quel giorno“, ha scherzato l’ex numero 1 del mondo in una sessione di domande e risposte.

Esci e vedi che Sampras è lì, e sai che è lì perché lui e Roger hanno entrambi 14 titoli del Grande Slam. Sicuramente senti il ​​peso del momento.

Se sei fortunato come tennista, hai quel momento in cui vai in qualsiasi Starbucks e le persone vogliono saperne di più. Questa è la mia partita da Starbucks. Non lo sono né gli US Open né finire l’anno da numero uno del mondo“ – ha aggiunto.

La carriera di Roddick è terminata a 30 anni, forse un po’ prematuramente. “Quando mi infortunavo e mi dicevano di stare fuori per sei settimane, provavo sempre a tornare dopo tre o quattro.

Prendiamo ad esempio il precedente che Roger e Rafa hanno creato, cioè il tornare a giocare solo quando si è completamente ristabiliti e in forma, cercando il picco di prestazione in determinati periodi… si mettono il paraocchi e decidono cosa è meglio per loro.

Probabilmente ero un po’ troppo insicuro delle mie capacità per sedermi in disparte e provare a pianificare bene. 

Penso che sarei stato in grado di giocare un po’ di più se mi fossi dato un certo ritmo di allenamenti e fossi stato un po’ più intelligente nella programmazione“ – ha concluso.


Nessun Commento per “RODDICK RICORDA LA FINALE DI WIMBLEDON 2009 CONTRO FEDERER”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.