RODDICK RITROVA IL SORRISO

Il tennista statunitense centra la sua prima vittoria post-Wimbledon e approda agli ottavi a Winston-Salem. Avanti i giovani Grigor Dimitrov e Kei Nishikori. Delude Ryan Harrison.

Winston-Salem – Che alla vigilia del suo torneo preferito il buon Andy abbia ritrovato la retta via? Prematuro dirlo, anche perché l’avversario sconfitto in nottata non rappresentava di certo uno scoglio insormontabile. Chissà che il match vinto dall’ex numero 1 d’America contro il pur modesto Edouard Roger-Vasselin all’Atp 250 di Winston-Salem (553.125$ – cemento) possa restituirgli un po’ di fiducia nella settimana che precede gli Us Open, unico torneo dello Slam che riluce nella sua bacheca (correva l’anno 2003).

Speedy Andy. Scivolato da ieri fuori dalla top 20 (dopo 10 anni di permanenza ininterrotta), Roddick è sceso in campo nella notte in qualità di testa di serie numero 1 del torneo. L’esordio lo metteva di fronte al sopracitato Roger-Vasselin, lucky-loser, numero 107 Atp. Ebbene, il ventottenne (quasi ventinovenne) del Nebraska ha impiegato appena 72 minuti per sbarazzarsi del suo avversario. Confortante la ritrovata efficacia del servizio (11 aces). Si tratta della sua prima vittoria Atp da due mesi a questa parte (l’ultimo successo risaliva al secondo turno a Wimbledon contro Hanescu). Da allora, Roddick aveva collezionato tre sconfitte: contro Feliciano Lopez al terzo turno ai Championships, contro Ferrer in Coppa Davis e contro Kohlschreiber a Cincinnati. Il tutto “coronato” da un infortunio alla zona addominale. Il prossimo ostacolo si chiama Santiago Giraldo, che ha eliminato Blaz Kavcic con un netto 6-2 6-3.

Dolgo e gli altri. Buon esordio per Alexsandr Dolgopolov, numero 3 del seeding, bravo a regolare l’argentino Carlos Berlocq con un periodico 6-4 in 84 minuti di gioco. Ricordiamo che l’ucraino non ha sin qui brillato sul cemento nordamericano (fuori al secondo turno a Montreal e al primo a Cincinnati). Passa il turno anche John Isner (7-6 6-2 a Dudi Sela, giustiziere di Filippo Volandri). Per il gigante americano 17 aces. Fuori James Blake, piegato 6-4 6-1 dall’olandese Robin Haase. Approdano al secondo turno anche Nikolay Davydenko (6-2 6-2 a Michael Russell), Juan Monaco (7-5 6-0 a Tobias Kamke) e i giovani Grigor Dimitrov (6-4 2-6 7-6 a Donald Young) e Kei Nishikori (7-6 6-2 a Pablo Andujar). Delude Ryan Harrison, eliminato dallo semisconosciuto canadese Pierre-Ludovic Duclos, numero 323 Atp, con un duplice 7-5.


Nessun Commento per “RODDICK RITROVA IL SORRISO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • SPRAZZI DI DOLGO, ECLISSI KOLYA, TORNA A-ROD A Winston-Salem avanza il talento ucraino, mentre continua la crisi dell'ex numero 3 del mondo Nikolay Davydenko. Facile successo per Andy Roddick
  • DJOKOVIC STENDE DIMITROV, AVANZA MURRAY All'esordio a Shanghai il serbo si sbarazza del bulgaro in appena 54 minuti di gioco, cedendo solo cinque punti al servizio. Troverà Lopez, che ha sorpreso Kohlschreiber. Murray non gioca […]
  • MURRAY AVANZA MA NON INCANTA Lo scozzese, all'esordio a Shanghai, piega Wawrinka in tre set. Ferrer si aggiudica il derby con Ferrero e si qualifica alle Atp Finals. Roddick centra il suo primo quarto stagionale in un […]
  • ATP PECHINO E TOKYO, FERRER KO, DIMITROV MEGLIO DI VERDASCO Primo turno negli Atp di Pechino e Tokio: Ferrer perde ancora, Cilic non ne sbaglia una, Dimitrov si impone su Verdasco al terzo set
  • DIMITROV ELIMINATO, FERRER SCALDA IL MOTORINO Tennis. Nel recupero degli incontri di secondo turno interrotti ieri per pioggia esce di scena il 21enne bulgaro, mentre il numero quattro del mondo piega la resistenza del connazionale […]
  • ATP BRISBANE, MURRAY VINCE MA NON CONVINCE Andy Murray stacca il pass per le semi-finali del Brisbane International, ma senza strafare (6-4 7-6(3) il risultato finale). La notte australiana regala un lasciapassare anche a […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.