ROLAND GARROS, LORENZI KO CONTRO BERLOCQ

L'argentino non lascia scampo e chiude il match in tre set, lasciando solo cinque giochi: Paolo Lorenzi ko a Parigi, non senza un pizzico di delusione
martedì, 24 Maggio 2016

TENNIS – Ci si aspettava una risposta più decisa dal tennis italiano, che nella tabella di marcia di ieri ha conosciuto tre sconfitte, tra tabellone maschile e femminile, senza vincere nemmeno un set. Il cambio di rotta non arriva nemmeno per mano di Paolo Lorenzi, che nel match d’esordio al Roland Garros esce di scena al cospetto di Carlos Berlocq, capace di stravolgere nettamente il divario di classifica su cui si erano basati i calcoli, ma soprattutto le speranze azzurre della vigilia.

L’argentino non lascia scampo al giocatore romano, ma senese di adozione. La pratica va in archivio in tre set, senza che il match sia mai messo in discussione: solo cinque games concessi, in un confronto che vede il sudamericano solo un attimo in difficoltà. Finisce 6-3 6-0 6-2, con un’altra delusione a rimpinguare il già abbondante paniere negativo della spedizione azzurra.

La sfida parte con l’unico momento di gloria di Lorenzi, che al terzo gioco mette la testa avanti grazie al servizio strappato alla seconda palla break. Immediato, però, il contro-break di Berlocq, che poi piazza il sorpasso all’ottavo game e va a servire per il set: una striscia ininterrotta di nove giochi conquistati spinge inevitabilmente l’argentino verso il secondo turno. Messo in cascina il primo parziale, il secondo è davvero una passeggiata che lascia all’azzurro ben poche chances di rientrare in gara. Le uniche arrivano sul 5-0 e servizio per il rivale, che concede due palle per l’1-5 prima di rimontare ed archiviare anche il secondo set, stavolta senza perdere nemmeno un game.

Anche il terzo parte con il piede sbagliato. Lorenzi cede immediatamente la battuta, salvo poi riconquistarla grazie al break del game successivo. È l’ultima sbavatura di Berlocq, che attua il terzo break complessivo in tre games giocati nel terzo parziale. Sul 2-1 e servizio, conservare il proprio turno di battuta consente al tennista di Chascomús di gestire il vantaggio fino alla fine dell’incontro, senza forzare particolarmente la mano ed aspettando che arrivi il momento giusto per archiviare la contesa. Paolo, però, ci mette del suo e concede una palla break ad ogni servizio, cedendo quello del settimo game: il suo avversario va a servire per il match, non lasciandosi sfuggire l’occasione di chiudere al terzo match point utile.

Il 6-3 6-0 6-2 finale matura in un’ora e 53 minuti, un crono decisamente deludente per lo sconfitto e più che soddisfacente per colui che ottiene il pass per il secondo turno. Con l’eliminazione di Lorenzi, la truppa italiana dovrà continuare a farsi delle domande, mentre Berlocq attende il probabile secondo turno contro David Goffin.


Nessun Commento per “ROLAND GARROS, LORENZI KO CONTRO BERLOCQ”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.