ROLAND GARROS: SIMONA HALEP RAGGIUNGE LA SORPRESA OSTAPENKO

Simona Halep chiude i conti con Karolina Pliskova e si guadagna la sua seconda finale della carriera al Roland Garros, dove affronterà la giovanissima Jelena Ostapenko.
giovedì, 8 Giugno 2017

Tennis. La spunta al terzo set Simona Halep: contro Karolina Pliskova è lei la finalista del Roland Garros 2017. La romena torna in finale dopo l’ultima e sola disputata nel 2014, dove perse contro Maria Sharapova. Opposta a Jelena Ostapenko, risultato tutto da giocare vista la determinazione della sorpresa dello slam francese, ma anche l’esperienza dell’attuale n.4 Wta.

Halep vs Pliskova (6-4, 3-6, 6-3). È la tennista ceca ad inaugurare al servizio la seconda semifinale in programma, dopo la sfida tra Jelena Ostapenko e Timea Bacsinszky. È suo il primo game del set: sul 30-40 la Pliskova evita i vantaggi e spunta il gioco. Il secondo va allo stesso modo in favore della Halep: è in equilibrio per il momento l’andatura del match. Dal terzo gioco, la Pliskova si scompone e cede il servizio alla romena che a 15 ottiene il primo break del parziale. Sul 2-1, la Halep gioca con il vantaggio a disposizione, ma nel successivo gioco sono molte le occasioni che perde per sprecare meno energie e aggiudicarsi subito il game: è costretta infatti ad annullare due palle-break, prima di chiudere al terzo vantaggio. Sul 3-1, la romena non sfrutta, come la Pliskova una palla-break a disposizione e invece di allungare il passo fa tornare la ceca in gioco per 3 giochi a 2. Sulla battuta della Pliskova i game sono più lottati, volano via al contrario quelli della Halep che si porta avanti per 5 giochi a 4. Qui può spuntare comodamente il primo parziale senza allungare ai vantaggi.

Il secondo set appare più equilibrato del primo, almeno nelle fasi iniziali. A metà del set, arriva il primo cedimento della Halep che subisce il break e da modo alla Pliskova di ricaricarsi e alzare il livello di gioco. Sul 4-2 il break subito costa caro alla romena, che nel successivo gioco vede aumentare lo svantaggio per 5 giochi a 2: ora è la ceca a comandare lo scambio e più fiduciosa si porta ad un passo dal set. Sul 5-2 la Halep prova ancora a rimanere nel parziale spuntando a fatica il game di battuta, ma nel successivo la Pliskova non sfuma la possibilità di servire per il set e riporta la palla al centro sull’1-1.

Il terzo è decisivo. Si lotta già dalle prime fasi del parziale, ma sempre sul servizio della ceca. Nel secondo gioco tiene la battuta, ma solo dopo aver annullato una palla-break e chiuso ai vantaggi. La Halep, al contrario, tiene facilmente il proprio game a 15 e si prepara per fare il passo più lungo: conquistare il break del 3-1. I due successivi game sono la chiave del set: la romena avanti ora per 4 giochi a 1, prova ad ottenere il break dell’allungo finale, ma la Pliskova non cede. Lotta, gioca i punti fondamentali e annullando una palla-break, va a spuntare il proprio servizio per rimanere in partita. Si arriva sul 4-2, qui la Halep paga le fatiche del game precedente e subisce il break, arriva però immediato il decisivo contro-break del 5-3. Qui la Pliskova si rende probabilmente conto della gravità del fatto, la Halep invece si ricarica e sul 40-15 non ha bisogno di altri match-point per volare in finale.


Nessun Commento per “ROLAND GARROS: SIMONA HALEP RAGGIUNGE LA SORPRESA OSTAPENKO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.