ROMA: BERRETTINI AL TERZO TURNO CON TRAVAGLIA, FUORI CARUSO

I due azzurri hanno battuto rispettivamente Coria e Coric, niente da fare invece per Caruso contro Djokovic
mercoledì, 16 Settembre 2020

TENNIS – E’ stato un esordio agevole quello di Matteo Berrettini agli Internazionali d’Italia 2020. L’attuale numero 8 del mondo infatti, impegnato questa mattina sul campo centrale contro l’argentino Federico Coria (numero 104 della classifica mondiale) si è imposto 7-5 6- abbastanza velocemente, al termine di un incontro nel quale le percentuali al servizio e la maggiore pesantezza dei suoi colpi (specialmente il dritto) hanno fatto decisamente la differenza.

Nel primo set Berrettini ha cominciato bene con i sui turni di battuta, ma ha sprecato l’opportunità di poterselo assicurare abbastanza agevolmente quando sul 5-3 in suo favore non è riuscito a conservare il servizio, permettendo a Coria di ottenere il contro-break del momentaneo 5-4. Poi però sul 6-5 l’azzurro ha spinto nuovamente sull’acceleratore e dopo aver strappato nuovamente il servizio al suo avversario (questa volta a “zero”) ha messo in tasca la frazione sul 7-5. Nel secondo set quindi Berrettini ha continuato a giocare con una buona solidità e in pochi minuti si è portato sul 3-0, impedendo all’argentino di poterlo impensierire. E dopo aver strappato ancora una volta la battuta a Coria nel corso del sesto game, si è assicurato vittoria e passaggio del turno sul definitivo 6-1 quasi in scioltezza, grazie ad una prestazione di livello e sostanza.

TRAVAGLIA

Ora quindi al terzo turno il ventiquattrenne romano se la vedrà con l’altro azzurro Stefano Travaglia, protagonista di una prestazione da applausi con la quale ha sconfitto 7-6 7-5 il croato Borna Coric. Il marchigiano nel primo parziale ha avuto il merito di mantenere i nervi saldi dopo aver vanificato tre set-point consecutivi sul 5-4 e 40-0. E dopo aver vinto il successivo tie-break 7 punti a 2 è stato bravo a recuperare da 1-3 a 4-4 nel corso della seconda frazione, per poi piazzare l’allungo decisivo grazie al break del dodicesimo game.

CARUSO

Non ha potuto fare molto invece Salvatore Caruso, che contro il numero uno del mondo Novak Djokovic ha cercato di dare il massimo senza però riuscire a compiere il miracolo. Il serbo si è imposto 6-3 6-2, ma il siciliano deve essere comunque soddisfatto per aver raggiunto il secondo turno e può guardare avanti sicuramente con grande fiducia dopo gli ottimi risultati ottenuti anche agli ultimi Us Open.

(Nella foto Matteo Berrettini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ROMA: BERRETTINI AL TERZO TURNO CON TRAVAGLIA, FUORI CARUSO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.