ROMA, REGNA ANCORA LA SVITOLINA

Dopo il successo dell'anno scorso, l'ucraina vince anche l'edizione 2018 di Roma battendo in due set la numero uno del mondo, Simona Halep.

TENNIS – Gli Internazionali BNL d’Italia assistono ad un déjà-vu del 2017. La regina di Roma, ad un anno di distanza, è ancora Elina Svitolina, che trionfa sulla terra rossa del Foro Italico battendo in finale Simona Halep, l’ostacolo più difficile imposto dal ranking e dal main draw della capitale italiana. Per l’ucraina arriva quindi il secondo trionfo capitolino, in due set sulla numero uno del mondo.

Finale più rapida delle previsioni della vigilia, considerando l’alto tasso tecnico mostrato nei giorni scorsi e la differenza praticamente inesistente nelle credenziali delle due giocatrici rimaste in gara. Fa la differenza, probabilmente, una testa più sgombra per la Svitolina, forte anche del set in meno giocato in semifinale contro la Kontaveit, a differenza dei tre parziali con cui la Halep si è sbarazzata della Sharapova.

L’inizio è bruciante, Elina parte inserendo immediatamente la quinta e strappa il turno di battuta a Simona alla seconda palla break del primo game. La situazione si ripete anche al terzo e al quinto game, come un rullo compressore che travolge la prima della classe e lascia alla sua avversaria una vera e propria passerella: in appena venti minuti, il set si conclude con un impressionante 6-0 per la Svitolina, che lancia un chiaro segnale in termini di inerzia e approccio al match.

Il secondo parziale comincia con un altro piglio, almeno inizialmente. La Halep conserva il turno di battuta e attacca sul servizio della rivale, pur senza successo. Nel terzo game, però, arriva il break dell’ucraina, che sale 2-1 e servizio e conserva senza problemi il vantaggio accumulato. Il set è decisamente più combattuto del primo, ma è sempre la Svitolina ad avere le occasioni più concrete: tre palle break sprecate nel settimo game, ma non serve forzare. Arrivano due match point sul servizio del decimo gioco, quello che decreta la vittoria dopo un’ora e nove minuti di finale.

Finisce 6-0 6-4 una finale da cui ci si aspettava maggiore battaglia, ma la stanchezza psico-fisica tradisce una Halep in completa balia della sua avversaria. Elina Svitolina inanella il secondo successo a Roma, ancora contro la tennista romena, che un anno fa aveva perso 4-6 7-5 6-1.


Nessun Commento per “ROMA, REGNA ANCORA LA SVITOLINA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ROMA, FINALE HALEP-SVITOLINA Internazionali d'Italia, eliminate in semifinale Sharapova e Kontaveit. Roma è un affare tra la romena e l'ucraina: il resoconto del sabato femminile
  • ROMA, HALEP IN SEMIFINALE: PLISKOVA OUT Halep-Bertens e Svitolina-Muguruza sono le due semifinali femminili di Roma. Fuori la numero 2 del tabellone insieme a Venus Williams
  • INTERNAZIONALI, ECATOMBE AZZURRA Fuori Berrettini, Fognini e Cecchinato, avanti Djokovic, Nadal e Federer col brivido. Tra le donne, salutano gli Internazionali Venus, Muguruza e Kvitova.
  • ROMA, BIG OK: SALUTA VENUS La Kontaveit lancia l'avviso ai naviganti a Roma: fuori la Williams. Il resoconto del giovedì degli Internazionali d'Italia, sponda circuito femminile
  • ROMA, FUORI KERBER E WOZNIACKI Verso le semifinali, Roma ne elegge già tre: passano Sharapova, Svitolina e Kontaveit, attesa per Halep-Garcia. Il resoconto del venerdì femminile
  • ROMA, PLISKOVA ELIMINATA Vittime eccellenti agli Internazionali d'Italia: la ceca esce di scena contro Maria Sakkari, ma Roma non si ferma. Il resoconto più il programma di stasera

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.