ROMA: SCHWARTZMAN VINCE UNA SEMIFINALE EPICA

Il tennista argentino centra la sua prima finale della carriera in un Masters 1000 superando 6-4 5-7 7-6 Denis Shapovalov
lunedì, 21 Settembre 2020

TENNIS – L’impresa scolpita nella storia dei quarti di finale contro Rafael Nadal era già stata un qualcosa di straordinario. Ma Diego Schwartzman ha voluto fare di più sulla terra rossa del Foro Italico, qualificandosi per la finalissima degli Internazionali d’Italia 2020 dopo una semifinale incredibile che lo ha visto battere Denis Shapovalov 6-4 5-7 7-6. Le oltre tre ore di grande “battaglia” sfoderate sul campo centrale entrano di diritto in corsa per essere ricordate come match dell’anno, grazie al livello di tennis visto in campo e all’autentico spettacolo che i due giocatori hanno saputo regalare.

Nel primo set è stata subito grande lotta e a spuntarla è stato Schwartzman, che dopo aver ceduto il servizio sul 5-3 in suo favore ha rimesso le cose a posto con l’immediato contro-break del 6-4. Nel secondo parziale invece il copione si è capovolto, visto che è stato l’argentino a strappare la battuta a Shapovalov mentre il canadese serviva sul 5-4 in suo favore, ma subito dopo l’attuale numero 14 del mondo ha allungato di nuovo sul 6-5 e il 7-5 con il quale si è assicurato il terzo e decisivo set ha fatto da preludio al grande spettacolo dell’ultima frazione. Schwartzman è andato sotto di un break, lo ha recuperato immediatamente ed è andato ancora una volta sotto scivolando sul 2-4. Nell’ottavo game però la grande grinta dell’argentino gli ha permesso di rientrare in careggiata sul 4-4, ma le emozioni erano appena cominciate perché Shapovalov ha portato a casa un altro break e ha servito per andare in finale sul 5-4 in suo favore. La tensione però, insieme al tutto per tutto messo in campo dal “Peque”, gli ha giocato un brutto scherzo, dato che Schwartzman è riuscito ancora una volta a risalire la china con grande determinazione. E nel successivo tie-break ha trovato il modo di tirare fuori le ultime risorse residue, sia fisiche che mentali, per aggiudicarsi la frazione 7 punti a 4 e volare verso la sua prima finale della carriera in un Masters 1000. Visto l’andamento del match, i tanti colpi spettacolari messi a segno e le innumerevoli emozioni che entrambi i giocatori hanno saputo regalare è un peccato che uno dei due si sia dovuto congedare dal torneo, ma il tennis è questo e Schwartzman si è guadagnato un risultato eccezionale al culmine di una settimana che difficilmente potrà dimenticare.

(Nella foto Diego Schwartzman – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ROMA: SCHWARTZMAN VINCE UNA SEMIFINALE EPICA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.