ROMA: SPETTACOLO MUSETTI, FUORI SONEGO

Il giovane talento azzurro vola agli ottavi dopo aver sconfitto anche Kei Nishikori, esce di scena invece il piemontese
giovedì, 17 Settembre 2020

TENNIS – Ha giocato un altro incontro da campione navigato proprio come aveva fatto contro Stan Wawrinka. E grazie allo spettacolare 6-3 6-4 con il quale ha regolato anche Kei Nishikori, Lorenzo Musetti si è qualificato brillantemente per gli ottavi di finale degli Internazionali d’Italia 2020. Il giovane talento azzurro ha regalato veramente grandi emozioni questa sera sulla terra rossa del campo centrale, grazie ad alcuni colpi di pura classe che raramente si vedono su un campo da tennis. E oltre ad essere tra i migliori sedici del Masters 1000 romano, diventando il più giovane giocatore agli ottavi al Fori Italico dai tempi di Fabrice Santoro nel 1991, è già sicuro di essere intorno alla posizione numero 160 della classifica mondiale, ovviamente il suo best ranking.

Nel primo set Musetti ha saputo riproporre un livello di gioco che solo i giocatori veri sanno sfoderare, mettendo costantemente in difficoltà Nishikori grazie alla qualità dei suoi colpi da fondo campo e di alcune smorzate veramente da applausi. Il 6-3 con il quale si è assicurato la frazione quindi è stato la naturale conseguenza di quanto visto nei primi quarantacinque minuti. E nel secondo parziale il giovane talento azzurro ha continuato a giocare alla grande, dimostrando anche una grande forza mentale quando ha salvato due palle break nel corso del sesto game. Pochi minuti più tardi invece, dopo uno stop di alcuni minuti dovuto ad alcuni problemi tecnici verificatisi all’impianto di illuminazione del Foro Italico, è stato Musetti a strappare il servizio a Nishikori. E sul 5-4 ha servito con grande autorità mettendo in tasca la vittoria sul definitivo 6-4, potendo liberare tutta la sua gioia per aver portato a casa un’altra vittoria a dir poco eccezionale.

SONEGO

E’ andata male invece, purtroppo, a Lorenzo Sonego, battuto 6-3 6-4 dal norvegese Casper Ruud al termine di un incontro nel quale l’azzurro non è mai riuscito a trovare la giusta continuità. Nel primo set addirittura Sonego è riuscito a recuperare da 0-4 a 3-4 e servizio, ma al momento di rimettersi pienamente in carreggiata ha ceduto nuovamente la battuta e Ruud ne ha approfittato per assicurarsi il parziale sul 6-3. Nella seconda frazione invece al norvegese è bastato il break conquistato nel quinto game per fare la differenza, mentre il tennista italiano non ha mai trovato il modo di impensierire il suo avversario in risposta

(Nella foto Lorenzo Musetti – Giampiero Sposito)


Nessun Commento per “ROMA: SPETTACOLO MUSETTI, FUORI SONEGO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.