ROUTINE PER NADAL, FINALE A MADRID PER LA SESTA VOLTA

Dall'inviato a Madrid - Rafael Nadal supera in due set Roberto Bautista Agut ed è il primo finalista del Mutua Madrid Open 2014. Domani, nella sua sesta finale nel Master 1000 spagnolo, il numero uno del mondo affronterà Nishikori o Ferrer
sabato, 10 Maggio 2014

Madrid (Spagna). Copione rispettato nella prima semifinale del Mutua Madrid Open, con la facile vittoria del numero uno del mondo Rafael Nadal, sul sorprendente spagnolo Roberto Bautista Agut, entrato in tabellone grazie ad una wild card e diventato il quarto unseeded a giungere fino al penultimo atto del Master 1000 madrileno, nelle ultime cinque edizioni, dopo Nicolas Almagro (2010), Thomas Bellucci (2011) e Pablo Andujar (2013). Rafa si è imposto in un’ora e 44 minuti di gioco con il punteggio di 6-4 6-3, facendo valere l’indiscutibile superiorità su un avversario che semplicemente non dispone di alcun tipo di arma per contrastare lo strapotere del Toro di Manacor, anche in una giornata in cui quest’ultimo non ha mai superato la velocità di crociera. Nadal domani giocherà la 39esima finale a livello di Master 1000 (90esima complessiva) e andrà a caccia del 4° titolo (alla sesta finale)  della sua carriera a Madrid (62° in totale, 44° sulla terra rossa a meno due da Vilas), il 27° di categoria (già detiene il primato per vittorie a questo livello). Il suo avversario sarà il vincente della seconda semifinale tra David Ferrer e Kei Nishikori, in programma questa sera alle 19.00.

Partita che c’è stata soltanto finché Nadal ha consentito al suo avversario di giocare alla pari con lui, abbassando l’asticella della sua attenzione e commettendo di conseguenza qualche errore non forzato più del solito. Bautista non ha sfigurato, spingendo più che poteva non appena poteva, ma rischiando in questo modo l’errore con maggiore frequenza  perché costretto ad andare oltre i suoi ritmi abituali. Il primo set sembrava essersi messo immediatamente sui binari più favorevoli per il maiorchino, ma un inatteso black-out a metà del parziale ha permesso a Bautista di rientrare, da uno svantaggio di 3-1, fino al 3 pari. Avvertito il pericolo, per quanto limitato, Rafa ha ripreso a correre ad una velocità più adeguata ed ha centrato il nuovo, decisivo break nel settimo gioco, chiudendo poi 6-4.

Nel secondo parziale, il Toro di Manacor sembrava intenzionato ad infliggere una lezione molto severa al suo connazionale, chiuso costantemente nel suo angolo sinistro e colpito in lungo linea al primo colpo più corto. Avanti 4-0, con due palle break per andare a servire per il parziale sul 5-0, Nadal ha ricominciato però a sbagliare come già accaduto nel primo set, regalando di fatto tre game ad un Bautista comunque molto positivo. Come nella prima partita però, non appena il suo avversario si è riavvicinato, Rafa ha accelerato nuovamente giusto quel tanto che bastava per chiudere la pratica e mettersi comodo in attesa della finale di domani. Bautista, sconfitto, ma uscito a testa alta, si consolerà lunedì con il nuovo ranking, che lo vedrà per la prima volta tra i migliori 30 giocatori del mondo. 

Mutua Madrid Open – Semifinali 

(1) Rafael Nadal b. (WC) Roberto Bautista Agut 6-4 6-3


Nessun Commento per “ROUTINE PER NADAL, FINALE A MADRID PER LA SESTA VOLTA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • NISHIKORI SFORTUNATO, NADAL TETRA-CAMPIONE Dall'inviato a Madrid - Rafael Nadal vince il Mutua Madrid Open 2014, approfittando del ritiro di Kei Nishikori in finale. Il giapponese, prima dell'infortunio, era in totale controllo del […]
  • NADAL È TORNATO, ASFALTATO BERDYCH Convincente prova del numero uno del mondo che sul centrale di Madrid liquida per 6-4 6-2 il numero 6 del mondo, al termine di una prova davvero convincente. Domani in semifinale avrà […]
  • NADAL E BERDYCH AI QUARTI, OUT MURRAY Tennis. Ottavi di finale nel Madrid Open. Rafael Nadal ha eliminato senza problemi il finlandese Nieminen e adesso ai quarti troverà Tomas Berdych, il quale ha vinto in 3 set contro Grigor […]
  • MADRID OPEN: LA PAROLA AI BIG Mentre sul campo inizia il torneo maschile con i primi match, i big si dedicano alla stampa. Wawrinka non pensa al numero uno, mentre Nadal è convinto che alcuni cambiamenti possano […]
  • MADRID: MURRAY MATA NISHIKORI E RAGGIUNGE NADAL È Andy Murray il secondo finalista del Madrid Open 2015. Il campione scozzese centra la prima finale sulla terra in un Master 1000, sconfiggendo un Nishikori irriconoscibile rispetto a […]
  • ATP BARCELLONA: FRA STORIA E RISCATTO SPAGNOLO Atp Barcellona: nel primo torneo 500 della stagione sulla terra battuta, si aspetta con ansia il ritorno in campo di Nadal, dopo la sconfitta a Montecarlo. Presenti anche Ferrer e Fognini, […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.