SAN MARINO, AVANTI GIMENO-TRAVER. VOLANDRI DOMA QUINZI

Esordio positivo per le prime due teste di serie: lo spagnolo Gimeno-Traver (n.1) batte Giannessi e Ungur (n.2) rimonta l’ucraino Sergeyev. Avanzano gli italiani Cecchinato, Di Mauro, Virgili e Marcora (gli ultimi due promossi dalle qualificazioni)
mercoledì, 7 Agosto 2013

Tennis, San Marino – Non tradiscono le aspettative i protagonisti più attesi del “San Marino Open”, challenger Atp (montepremi 75.000 dollari + ospitalità) che martedì con un cartellone ricchissimo completa il programma del primo turno sui campi del Centro Cassa di Risparmio a Montecchio.

Va a Filippo Volandri la sfida più attesa della seconda giornata del San Marino open. In un Centrale gremito di oltre 2mila spettatori il livornese ha sconfitto 63 al terzo Gianluigi Quinzi, al termine di un match tiratissimo, non senza qualche spunto polemico. Il campione juniores di Wimbledon ha fatto partita pari fino al 3-2 e servizio nel terzo set, poi ha ceduto di schianto, concedendo a Filo 4 game consecutivi.

In precedenza lo spagnolo Daniel Gimeno-Traver, n.58 del mondo e primo favorito, sul Centrale ha concesso appena tre game al mancino Alessandro Giannessi, fresco di successo nel 15.000 dollari di La Spezia. Più sofferta l’affermazione del romeno Adrian Ungur, seconda forza del torneo, che ha prevalso in rimonta sull’ucraino Sergeyev. Saranno due italiani ora, ai due estremi del tabellone, i loro prossimi avversari: il qualificato Roberto Marcora, capace di travolgere il francese Eysseric, sfiderà l’iberico, mentre il veterano Alessio Di Mauro, 36 anni fra pochi giorni (è nato il 9 agosto), uscito vincitore dal confronto con il bosniaco Setkic, si misurerà con il romeno che vive a Firenze.

Ma anche altri italiani raccolgono applausi e guadagnano il secondo turno sul Titano, a cominciare dal talentuoso fiorentino Adelchi Virgili, che dopo aver superato le qualificazioni supera anche la prova del nove, piegando non senza brividi l’ucraino Nedovysevov al tie break del 3° set. Virgili proverà adesso a stupire ancora contro il Davisman sloveno Blaz Kavcic, n.8 del seeding, impostosi in tre set su Matteo Trevisan, un altro dei quattro azzurri promossi dalle qualificazioni.

Onora la wild card concessagli dagli organizzatori anche il siciliano Marco Cecchinato, capace di rimontare il ceco Jan Mertl e così in grado di misurarsi con l’olandese Jesse Huta Galung (n.110 Atp e settima forza del tabellone), che nell’ultimo incontro di lunedì sera ha confermato di essere in un buon momento di forma (quattro titoli challenger nel 2013: a Cherbourg, St. Brieuc, Scheveningen e Tampere) impedendo a Riccardo Bellotti di farsi un bel regalo per i suoi 25 anni (6-4 6-2 lo score per il ‘tulipano’).

 

RISULTATI 1° TURNO

Singolare: Daniel Gimeno Traver (Esp, n.1) b. Alessandro Giannessi (Ita, wild card) 6-3 6-0, Adelchi Virgili (Ita, q) b. Oleksandr Nedovyesov (Ukr) 3-6 6-4 7-6 (2), Adrian Ungur (Rom, n.2) b. Ivan Sergeyev (Ukr) 1-6 6-3 6-1, Alessio Di Mauro (Ita) b. Aldin Setkic (Bih) 6-1 6-3, Blaz Kavcic (Slo, n.8) b. Matteo Trevisan (Ita, q) 6-1 1-6 6-1, Marco Cecchinato (Ita, wild card) b. Jan Mertl (Cze) 4-6 6-2 6-4, Volandri b. Quinzi 6-3, 3-6, 6-3

Federico Gaio (Ita, qualificato)-Bjorn Phau (Ger), Roberto Marcora (Ita, q) b. Jonathan Eysseric (Fra) 6-1 6-0, Dusan Lajovic (Srb) b. Andrej Martin (Svk) 6-2 6-7 (4) 7-6 (6),

Jesse Huta Galung (Ola, n.7) b. Riccardo Bellotti (Ita) 6-4 6-2,

Doppio: Paul Hanley/John Peers (Aus, n.1) b. Nikola Ciric/Dusan Lajovic (Srb) 4-6 6-1 10-4.


Nessun Commento per “SAN MARINO, AVANTI GIMENO-TRAVER. VOLANDRI DOMA QUINZI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.