SAN MARINO: VOLANDRI IN SEMIFINALE, SORPRESA CECCHINATO

TENNIS - Volandri supera il francese Rufin (n.3 del tabellone) e sfiderà in semifinale, Sabato alle 21, lo spagnolo Gimeno-Traver, prima testa di serie. La sorpresa Cecchinato elimina in tre set il ceco Vesely, n.81 del mondo e n.4 del torneo
sabato, 10 Agosto 2013

Ci sono due tennisti italiani nelle semifinali del “San Marino Open”, challenger Atp (montepremi 75.000 dollari + ospitalità) avviato alle battute conclusive sui campi del Centro Cassa di Risparmio a Montecchio: si tratta di Filippo Volandri, uno dei giocatori più attesi alla vigilia, e di Marco Cecchinato, rivelazione in positivo del torneo.

Il 32enne livornese, n.103 della classifica mondiale e sesta testa di serie, nel clou serale ha saputo domare il 23enne francese Guillaume Rufin (97 Atp e terza forza del torneo), avendo in mano le redini dell’incontro fino al 6-4 5-3, ma faticando a piazzare il colpo del ko: ‘Filo’ ha sciupato un primo match point all’8° game, poi sul 5-4 se ne sono andate altre sei palle incontro, che sono diventate dieci prima di poter lanciare un urlo liberatorio (13-11 al tie break, 2 ore e 12’ la durata) dopo aver fronteggiato anche quattro set point per il transalpino. L’ex numero uno azzurro sabato alle 21 nella semifinale della parte alta del tabellone affronterà lo spagnolo Daniel Gimeno-Traver, n.59 del mondo e principale favorito di questa 26ª edizione. Il 28enne di Valencia, nell’incontro che ha aperto il programma sul Centrale, ha dimostrato solidità di gioco e tenuta mentale contro lo sloveno Blaz Kavcic, ottava testa di serie (124 Atp questa settimana, ma n.68 esattamente dodici mesi fa). L’iberico, che in questa stagione ha disputato solo prove del circuito maggiore raggiungendo i quarti nei tornei Atp 250 di Vina del Mar, in Cile (fermato da Rafa Nadal), e di Kitzbuhel la settimana scorsa, oltre agli ottavi al Masters 1000 di Madrid eliminando un top player come il francese Gasquet, non ha saputo sfruttare un set point sul 6-5 nel tie-break, cedendo tre punti di fila e quindi il set, poi anche il servizio nel game iniziale del 2° set. Gimeno-Traver reagiva però nel modo giusto (mentre cadeva qualche goccia di pioggia, ritornando padrone dello scambio così da rimontare il 26enne di Lubiana, che giovedì sera aveva interrotto la bella favola sul Titano di Adelchi Virgili, partito dalle qualificazioni, finendo per imporsi al 10° game della partita decisiva dopo 2 ore e 38 minuti.

Ma l’impresa del giorno è firmata da Marco Cecchinato, che ripaga la fiducia degli organizzatori (è una delle quattro wild card concesse per il main draw essendo n.266 della classifica) con una delle settimane più belle della sua giovane carriera. Il tennista di Palermo, che compirà 21 anni il 30 settembre, dopo aver eliminato l’olandese Huta Galung (n.7 del seeding) si ripete ai danni di uno dei protagonisti più attesi del torneo, il 20enne ceco Jiri Vesely: contro il gigante mancino, n.81 del ranking mondiale dopo il successo a Liberec (3° titolo challenger nel 2013), sul campo 2 il giocatore allenato da Cristian Brandi mostra condizione atletica, senso dell’anticipo e visione tattica, prevalendo 7-6 (5) 3-6 6-1 dopo 2 ore e 12 minuti. Nella semifinale della parte bassa del tabellone Cecchinato troverà il vincente del confronto fra il romeno Adrian Ungur, n.94 del mondo e seconda testa di serie, e il tedesco Jan-Lennard Struff, n.7 del seeding, che giovedì sera aveva imposto l’alt in tre set a un ‘acciaccato’ Potito Starace.

 

RISULTATI

Quarti: Filippo Volandri (Ita, n.6) b. Guillaume Rufin (Fra, n.3) 6-4 7-6 (11), Marco Cecchinato (Ita, wild card) b. Jiri Vesely (Cze, n.4) 7-6 (5) 3-6 6-1, Daniel Gimeno Traver (Esp, n.1) b. Blaz Kavcic (Slo, n.8) 6-7 (6) 6-3 6-4.

Doppio, semifinali: Daniele Bracciali/Florin Mergea (Ita-Rom, n.3) b. Paul Hanley/John Peers (Aus, n.1) 6-4 6-4, Nicholas Monroe/Simon Stadler (Usa-Ger, n.2) b. Christopher Kas/Oliver Marach (Ger-Aut) 6-4 6-2.


Nessun Commento per “SAN MARINO: VOLANDRI IN SEMIFINALE, SORPRESA CECCHINATO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.