SANTOPADRE: “IL 2020 È STATO COMUNQUE UTILE A BERRETTINI”

Il coach del numero 10 ATP ha spiegato come il 2020 sia stato comunque utile alla crescita di Berrettini
lunedì, 14 Dicembre 2020

Tennis. Vincenzo Santopadre segue Matteo Berrettini fin dal primissimi passi mossi dal giocatore romano.

In una lunga intervista concessa al sito della FIT, il coach del numero 10 ATP ha illustrato il lavoro che svolge durante l’anno con il semifinalista degli US Open 2019.

“L’obiettivo principale in un contesto storico come quello che ci troviamo è la salute ed è un qualcosa che accomuna gli atleti professionisti al resto della popolazione” ha spiegato Santopadre.

 “Cercare di stare il meglio possibile dal punto di vista fisico è una priorità assoluta. Puntiamo molto sulla prevenzione e sulla preparazione atletica proprio perché sappiamo quanto Matteo ha dovuto faticare nel corso dell’ultimo anno.

Come noto ha avuto svariati problemi e questi gli hanno impedito di dare il 300%” – ha evidenziato Santopadre.

Ogni cosa che facciamo insieme è in funzione di un suo miglioramento. Da questo incredibile 2020 ci portiamo dietro tanta esperienza. 

Quando si è reduci da un 2019 strepitoso come il suo, sapevamo di dover andare alla ricerca degli equilibri. 

Si deve immaginare un salto in cui oltre a fare i conti con le vertigini, c’è da combattere anche con la stabilità e i cali fisiologici.

Un ragazzo giovane che in un lampo raggiunge vette così alte è naturale che non abbia ancora quella solidità mentale che gli consente di poter fronteggiare tutti i momenti. 

Le giuste competenze si trovano solamente dopo aver vissuto determinate situazioni e una stagione come quella appena trascorsa, se vissuta nel modo giusto, può lasciare tanto” – ha aggiunto.


Nessun Commento per “SANTOPADRE: "IL 2020 È STATO COMUNQUE UTILE A BERRETTINI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.