ERRANI E VINCI: È STATO UN ANNO ECCEZIONALE

Una stagione favolosa quella delle 'Chiquis', le due regine del tennis italiano del 2012, presenti oggi a Milano nella sala Buzzati per la conferenza stampa di presentazione de 'La Grande Sfida'. Sara: "Domani proverò a battere Maria Sharapova!"
venerdì, 30 Novembre 2012

Sara in un elegante smoking e capelli raccolti, Roberta in un fascinoso vestito nero. Così si sono presentate le due azzurre oggi pomeriggio alla conferenza stampa dell’evento La Grande Sfida che si terrà domani al Forum di Assago. “Eh sì, siamo molto chic, ma non siamo così nella vita normale!” scherzano.
Un anno speciale per le due nuove punte di diamante del tennis italiano, che in doppio quest’anno hanno raggiunto la vetta delle classifiche mondiali vincendo due slam (Roland Garros e Us Open), due tornei di prima fascia (Madrid e Roma) e una manciata di altri titoli.
Un successo nato dall’intesa e dalla profonda amicizia che da tempo lega Sara e Roberta, ormai conosciute da tutti i fan come le “Chiquis”. “Questo soprannome è nato per caso – esordisce Roberta Vinci con un sorriso – Avevamo iniziato a chiamarci ‘Chiquita Bum’ per prenderci un po’ in giro. La verità è che siamo molto amiche, ci conosciamo da un bel po’ ma quest’anno siamo diventate inseparabili e ci conosciamo a menadito. Credo che sia questo l’ingrediente principale nostro successo!
Scherza fin da subito Roberta, che anche in singolare sta vivendo una seconda giovinezza. A quasi trent’anni ha raggiunto il suo best ranking (n. 15 Wta) e ha messo a segno i primi quarti di finale slam agli Us Open. Roberta con i trionfi delle ultime due stagioni è diventata anche l’unica italiana ad aver vinto almeno un titolo su tutte le superfici.
“Quest’anno è stato straordinario per me – ammette. “Il segreto del mio miglioramento? Nessuno di preciso, solo tanto allenamento, voglia di far bene e di diventare sempre piú forte. Di certo le vittorie delle altre italiane mi hanno spronato a fare meglio: prima Pennetta e Schiavone e poi Sara hanno raggiunto risultati splendidi. Così mi sono detta: ce la posso fare anche io!
Roberta poi ricorda l’epico scontro ‘sororicida’ che l’ha vista fronteggiare proprio Sarita agli Us Open per un posto in semifinale contro Serena Williams; in quell’occasione Roberta aveva perso nettamente per 6-2 6-4:
“E’ stato sicuramente un match difficile, perché ci vedeva avversarie per una posta in gioco importantissima. Comunque era solo una partita di tennis e ho dato tutta me stessa, ma ho pagato coi nervi. Sara ha avuto molta più resistenza, soprattutto psicologica”.

Lo sa bene Sara Errani, che ha dimostrato una solidità fuori dal comune su tutte le superfici. Da un inizio anno che la vedeva n. 45 del mondo ha concluso la stagione alla sesta posizione Wta: mai nessuna italiana aveva fatto così bene.
“Anche per me questo 2012 è stato da sogno. Se qualcuno mi avesse detto che un giorno avrei raggiunto questi risultati probabilmente lo avrei preso per pazzo! Ma non so spiegare di preciso il perché. Sicuramente dopo che ho cambiato racchetta ho avuto maggiore confidenza nei miei mezzi; dall’Australian Open [dove aveva raggiunto i quarti] ho saputo ottenere ottimi risultati e una grande continuità”. 
Così è Sarita: umile nella sua sincerità. Nonostante sia la numero uno italiana e abbia raggiunto la finale al Roland Garros conosce i suoi limiti. Quando le viene chiesto se avesse qualche rimpianto in merito alla sconfitta contro Maria Sharapova, proprio nella finale di Parigi, lei risponde candidamente: “Non tanti, quel match era stato molto complicato. Forse avrei potuto essere più incisiva all’inizio, ma lei stava giocando benissimo: ricordo che colpiva forte e giocava molto lungo e piatto e io avevo molta difficoltà a variare il mio gioco. L’ho incontrata anche al Masters, e purtroppo non è andata molto meglio.” 

Sara avrà comunque presto una chance per vendicarsi: domani affronterà proprio la bella siberiana in un incontro al meglio di un set: “Non sarà facile batterla, ma giuro che ci proverò!”. Roberta Vinci dovrà invece scontrarsi con Ana Ivanovic, che pochi mesi fa a Montréal aveva battuto per 6-0 6-0: “Se ripeterò questo risultato? Non credo: sarà una sfida molto più lottata!”

Le ragazze spendono due parole per le bellissime Masha e Ana che hanno incantato la sala Buzzati con la loro classe e la loro grazia. “Sono anche delle ragazze molto gentili e tranquille – affermano –  Con loro abbiamo un rapporto molto buono. La Sharapova dà l’impressione di essere un po’ distante, fredda a volte, ma forse è solo apparenza. Con noi è stata molto gentile, forse perché si tratta di una manifestazione amichevole. Durante i tornei è decisamente più fredda.” 

Rullo di tamburi, dunque: che la sfida abbia inizio!

 


Nessun Commento per “ERRANI E VINCI: È STATO UN ANNO ECCEZIONALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ANA IVANOVIC, DALLA RUSSIA CON AMORE Impegnata nella Kremlin Cup, Ana Ivanovic si confessa con Ria Novosti, popolare testata moscovita. Parla della smania di scendere in campo per il suo Paese in Fed Cup e dell’affetto dei […]
  • SHARAPOVA: MI PIACEREBBE ESSERE UNA SPIA “Prima o poi avrò un figlio e quindi non so quanti anni ancora giocherò, forse 3 o 4”. Ecco la Maria Sharapova che non ti aspetti in un’intervista fuori dalle righe, dove parla di Sara […]
  • ERRANI – VINCI: LA COPPIA NON SCOPPIA Brave come sempre le azzurre che in doppio hanno battuto la coppia Sharapova - Ivanovic di fronte al pubblico osannante della Grande Sfida. Sara Errani e Roberta Vinci si sono però dovute […]
  • ‘LA GRANDE SFIDA’ PRELUDIO ALLA DAVIS? Presentata questa mattina a Milano l'edizione 2012 de 'La Grande Sfida', che vedrà in campo Errani, Vinci, Sharapova e Ivanovic. Tante le iniziative di contorno all'evento, che si annuncia […]
  • IL TALENTO DI ROBERTA VINCI Roberta Vinci, la più talentuosa delle italiane (e non solo). Forse non vincerà mai uno slam, ma verrà ricordata per il suo tennis dal tocco fatato. Scopriamo da vicino questa ragazza che […]
  • STANNO ARRIVANDO SHARAPOVA, IVANOVIC, ERRANI E VINCI Torna il 1° dicembre “La grande sfida”, un’occasione unica per gli appassionati di tennis. Al Mediolanum Forum di Assago (Milano) si affronteranno Maria Sharapova, Ana Ivanovic, Sara […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.