SARA ERRANI TORNA SULLA SQUALIFICA PER DOPING

Sara Errani è tornata a parlare della squalifica per doping che ha condizionato i suoi ultimi anni
domenica, 14 Novembre 2021

Tennis. Gli ultimi anni non sono stati semplici per Sara Errani, che ha dovuto fare i conti con una discussa e controversa squalifica per doping.

In un nuovo post pubblicato su ‘Behind the Racquet’, la tennista azzurra ha ripercorso quella triste vicenda.

“A volte penso, ‘perché sto ancora giocando? È veramente dura, forse dovrei smettere’”, ha scritto. “Ma in realtà non è una domanda che mi pongo spesso, anche se non ho più 20 anni.

Per la maggior parte del tempo la mia attitudine è ‘voglio andare fino in fondo con il tennis’. L’unica cosa da fare è attraversare i momenti negativi ed affrontarli, non scappare.

Il mio Paese si è messo contro di me. La ITF aveva deciso di comminarmi due mesi di squalifica, ma l’agenzia anti-doping italiana disse, ‘no, non è abbastanza, avreste dovuto squalificarla più a lungo’. Non è mai successo niente di simile.

Allora hanno fatto passare sette mesi prima di prendere una decisione, e per sette volte in quel periodo mi sono sentita dire, ‘OK, fra dieci giorni avrai un responso’, responso che però non arrivava mai” – ha aggiunto.

Sara pare aver ritrovato un pizzico di serenità: “L’anno scorso ho avuto un periodo molto duro durante il quale non riuscivo a divertirmi giocando perché nella mia mente c’era sempre uno spettro che era difficile da gestire. Non era facile.

Ho lottato molto e ho pensato di poter riuscire a superare questi problemi – per questo sono ancora qui. Sono qui perché amo tanto il tennis, amo giocare e voglio avere buone sensazioni in campo.

Ora sono felice. Il tennis femminile non è in un momento semplice perché non ci sono molti tornei, e per questo motivo sono fiera per essere riuscita a passare le qualificazioni di Dubai riuscendo così ad andare in Australia per un mese. Per me è stata una cosa positiva, perché in Europa ci sono pochi tornei, in particolare per le donne.

Ora sono fuori dalle prime cento, sono N.106, ma ne sono felice perché il numero in sé, il mio ranking, queste cose non sono importanti. Quello che voglio è sentirmi alla grande in campo“.


Nessun Commento per “SARA ERRANI TORNA SULLA SQUALIFICA PER DOPING”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.