SARA, GINOCCHIO KO: 2-2

Dura poco più di un'ora il 4° match tra Sara Errani e Lesia Tsurenko. L'azzurra, già sotto pressione in campo, si ritira sul 6-1 3-0 per la sua avversaria per un problema al ginocchio
domenica, 5 Febbraio 2012

Biella – Pomeriggio da dimenticare per Sara Errani, che chiamata sul 2-1 a chiudere i conti , si lascia dominare da Lesia Tsurenko, prima di arrendersi al suo ginocchio e ritirarsi quando ormai il destino del match è segnato sul 6-1 3-0 per l’ucraina. Adesso il doppio decisivo, in cui la stessa Errani lascia il posto a Flavia Pennetta insieme a Roberta Vinci.

Maledizione Tsurenko. Oltre al danno, la beffa. In un sol colpo l’Italia di Fed Cup si ritrova sul 2-2 e con una Sara Errani in meno, costretta a giocarsi il tutto nel doppio finale, in cui la bolognese lascia spazio a Flavia Pennetta. Lesia Tsurenko, n.121 del mondo, colpisce ancora, e dopo aver liquidato Francesca Schiavone, incassa anche il 2° punto.

Match a senso unico. L’infortunio per l’azzurra arriva a culmine di un confronto inedito che di fatto non c’è mai stato. L’ucraina dimostra in pieno il suo stato di grazia giocando un tennis eccellente a tutto campo, fatto di ottimi fondamentali e attacchi a rete. L’azzurra è inerme di fronte alla costanza di rendimento della Tsurenko, che non mostra mai alcuna sbavatura nel suo gioco. Il break al 3° gioco lancia l’ucraina verso il 3-0, ipotecando di fatto il primo set. Sara ha poche armi a sua disposizione, finendo inevitabilmente travolta. Il cuore e la grinta le permettono di lottare ai vantaggi un paio di game, finendo però per cedere con un secco 6-1. Proprio sul finire del primo parziale, un risentimento al ginocchio destro, mette in allarme l’azzurra, costretta a richiedere l’inteveto medico. Il trattamento e la fasciatura seguente, si rivelano purtroppo del tutto inutili, e dopo un paio di game, Sarita abbandona il campo e lascia al doppio l’ultima speranza di qualificazione alle semifinali.

Penna in campo. Corrado Barazzutti in fretta  e furia decide di puntare su Flavia Pennetta, che insieme a Roberta Vinci proverà a strappare la qualificazione.  La brindisina, non al massimo fisicamente, viene dunque catapultata in campo in una specialità che però conosce benissimo. Il duo ucraino sarà formato invece dalla stessa Tsurenko e Olga Savchuk.


Nessun Commento per “SARA, GINOCCHIO KO: 2-2”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.