SCHIAVONE, BATTAGLIA PERSA

A Cincinnati la tennista milanese lotta ma cede negli ottavi a Jelena Jankovic, impostasi 6-3 5-7 6-4 dopo 2h38m di gioco. Francesca, sotto 3-6 4-5, trascina la serba al terzo dove però si ritrova subito sotto 1-5. Vana rimonta fino al 4-5.
venerdì, 19 Agosto 2011

Cincinnati – La rimonta si ferma sul più bello. Francesca Schiavone, ultima azzurra (maschi compresi) in gara a Cincinnati, saluta l’Ohio dopo aver perso un match combattutissimo contro Jelena Jankovic, giocatrice a suo agio in questo torneo (vinse nel 2009) seppur reduce da una stagione decisamente incolore (zeru tituli e flessione al numero 14 Wta). La serba si è imposta con il punteggio di 6-3 5-7 6-4 dopo due ore e trentotto minuti di gioco.

Il cuore non basta. Partenza shock per la Leonessa che in un baleno si ritrova sotto 0-4. L’azzurra reagisce e risale fino al 3-4 ma Jelena piazza un parziale di quattro giochi consecutivi e passa a condurre 6-3 2-0. Il punteggio segue i servizi fino a quando la Jankovic va a servire per il match sul 6-3 5-4: qui, sul 30-30, un rovescio steccato rimasto in campo consente a Francesca di guadagnare una palla break che l’azzurra trasforma. I giochi si riaprono. Jelena si distrae e con due doppi falli nel dodicesimo game consegna il secondo set alla sua avversaria. A quel punto la serba richiede l’intervento del fisioterapista per un problema alla coscia sinistra e inizia il terzo parziale visibilmente menomata. E’ una mera illusione perché, sotto 0-1, la Jankovic infila ben cinque giochi consecutivi ipotecando di fatto il match. A nulla, stavolta, è valsa la rimonta della Schiavone che risale fino al 4-5 ma un lob di rovescio finito lungo le è fatale nel decimo gioco. Peccato.

Post match. Raggiante la serba a fine partita: “Sono sfinita. Conoscevo le doti da fighter di Francesca ma non credevo fossero inesauribili! Comunque sono soddisfatta. Ripetere il successo del 2009? Difficile“. Quanto alla Schiavone, che da lunedì ritroveremo a New Haven, va detto che il suo match è stato parecchio altalenante: grandi soluzioni miste a colossali errori. Nota dolente: eccessivo nervosismo (i microfoni hanno intercettato qualche imprecazione di troppo). Come di consueto, Francesca conferma la scarsa competitività in questa fase della stagione. Solitamente, la sua preparazione è finalizzata a trovare la condizione ottimale a New York: confidiamo che anche quest’anno sarà così.


1 Commento per “SCHIAVONE, BATTAGLIA PERSA”


  1. buy cheap Giants jerseys china and cheap jerseys free shipping by official cheap china Jerseys and wholesale jerseys shop. easy 365-days returns.


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WTA CINCINNATI: SERENA WILLIAMS FA FUORI LA PENNETTA TENNIS – A Cincinnati Flavia Pennetta, ultima azzurra rimasta, lascia campo a Serena Williams. Passano ai quarti anche Halep, Ivanovic, Jankovic, Wozniacki, Sharapova, Radwanska e Svitolina
  • WTA CINCINNATI: PENNETTA CONTINUA LA MARCIA, OUT ERRANI E KNAPP TENNIS – A Cincinnati Flavia Pennetta avanza al terzo turno, mentre si fermano Errani e Knapp. Bene anche Radwanska, Ivanovic e Serena Williams. Fuori Kvitova e Bouchard
  • CINCINNATI, IN SEMIFINALE ELINA SVITOLINA E SERENA WILLIAMS Semifinaliste del torneo di Cincinnati 2015 sono Serena Williams, Elina Svitolina, Jelena Jankovic e Simona Halep che hanno battuto rispettivamente Ana Ivanovic, Lucie Safarova, Anna […]
  • PROVACI ANCORA MARIA 365 giorni dopo Maria Sharapova torna in finale nel WTA di Cincinnati, superando in rimonta Vera Zvonareva per 2-6 6-3 6-3. Sulla sua strada troverà Jelena Jankovic, che fa fuori Andrea […]
  • CIN CIN SHARAPOVA A Cincinnati Maria Sharapova fa suo il 24° titolo della carriera, spuntandola dopo un match altalenante su Jelena Jankovic per 4-6 7-6 6-3
  • MARIA RITORNA FAB Il successo a Cincinnati regala a Maria Sharapova la 4° posizione mondiale dopo quattro anni, avvicinandosi minacciosamente a Kim Clijsters. Scendono Na Li e Viktoria Azarenka, mentre […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.