SCOMMESSE: IL TENNIS E’ LO SPORT PIU’ A RISCHIO

La ESSA (European Sport Security Association) ha deliberato i dati relativi ai casi sospetti di match-fixing nello sport. Il totale è di 195, ma a preoccupare sono i 123 legati al tennis. Il dato è leggermente in diminuzione, ma la situazione rimane grave
giovedì, 15 Ottobre 2015

Tennis – Il dilagante fenomeno delle scommesse sembra essere stato confermato per l’ennesima volta dalla ESSA (European Sport Security Association) presente nella giornata di ieri al Parlemento Europeo per presentere la nuova “Good Governance in sport & betting – a symbiotic relationship.”

Dai dati messi in mostra, si evince come nei primi nove mesi del 2015 siano stati ben 195 i casi di flussi anomali, di cui ben 123 riguardanti il tennis. Le cose non migliorano se si prendono in considerazione solo gli ultimi tre mesi, con il tennis sempre primo in classifica con 48 segnalazioni su 73, subito dietro il calcio con 16 e all’ultimo gradino del podio il bilardio, con “soli” 3 casi. L’ente ha confermato anche la leggera diminuizione dei casi di illeciti, merito anche del costante lavoro di monitoraggio portato avanti dai principali artefici delle denunce – in linea di massima grandi bookmaker che lavorano per rendere lo sport meno “sporco” possibile – insieme alla massima collaborazione della Commissione Europea contro i match truccati.

Durante il dibattito è intervenuto a gran voce Alex Inglot, responsabile di Sportradar, società specializzata nell’ambiente, che utilizza il Fraud Detection System: un software in grado di identificare, e conseguemtente segnalare, tutti i casi sospetti. Monitoraggio che non riguarda solo il tennis, e tutte le sue categorie, ma anche il calcio, il basket e più di 400 bookmaker. “Cooperare è importante, anzi è al centro dela Convenzione di Macolin. Questa invita gli Stati a lavorare insieme per l’integrità degli eventi sportivi in tutto il mondo […] l’incontro di oggi dimostra quanti siano i personaggi a occuparsi di segnalazioni e monitoraggio. Il fatto che ci sia così varietà di conclusioni è un bene, soprattutto per un sistema come il nostro

 


Nessun Commento per “SCOMMESSE: IL TENNIS E' LO SPORT PIU' A RISCHIO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.