SEMIFINALI DAVIS, TSONGA E KYRGIOS REGALANO L’1-1 A FRANCIA E AUSTRALIA

Il francese ha sconfitto nettamente il giovane Laslo Djere 7-6 6-3 6-3, l'australiano invece ha avuto bisogno del quinto set per avere la meglio su Steve Darcis
sabato, 16 Settembre 2017

TENNIS – Dopo l’inaspettata sconfitta di Lucas Pouille contro Dusan Lajovic nel primo singolare di giornata della semifinale di Coppa Davis che sulla terra rossa di Lille vede sfidarsi Francia e Serbia, ci ha pensato Jo-Wilfried Tsonga a rimettere le cose a posto per i transalpini. L’attuale numero 18 del mondo infatti ha battuto il giovane Laslo Djere (all’esordio in questa manifestazione) 7-6 6-3 6-3, conquistando il punto dell’1-1 che ha ridato ossigeno alla squadra guidata da Yannick Noah. In Belgio invece ha dovuto soffrire molto di più Nick Kyrgios, costretto a rimontare uno svantaggio di due set a uno prima di battere Steve Darcis 6-3 3-6 6-7 6-1 6-2 e conquistare l’1-1 per la sua Australia.

FRANCIA-SERBIA

Non ha avuto troppi problemi quindi Tsonga contro Laslo Djere, eppure nel primo set il ventiduenne serbo aveva iniziato molto bene, portandosi avanti di un break sul 4-2 grazie alla grande aggressività messa in campo su ogni colpo, ma Tsonga ha rimediato subito rientrando in partita sul 4-4, e dopo aver portato a casa il successivo tie-break con autorità 7 punti a 2 ha cominciato a giocare con maggiore scioltezza, spostando l’inerzia della partita definitivamente dalla sua parte. Il francese infatti non ha più concesso alcuna palla break al suo avversario, ha conquistato il secondo parziale 6-3 grazie al break ottenuto nel secondo game e, dalla metà del terzo, ha spinto ulteriormente sull’acceleratore infilando altri tre game consecutivi (di cui due break) che gli hanno permesso di portare a casa la vittoria sul definitivo 6-3. Un successo sicuramente meritato quindi quello di Tsonga, messo in tasca al termine di un incontro in cui alla lunga ha fatto valere il suo maggiore spessore e anche la notevole esperienza maturata in Coppa Davis, visto che quella di oggi è stata la sua venticinquesima vittoria della carriera in questa manifestazione.

BELGIO AUSTRALIA

Spostandoci poi sulla terra rossa indoor di Bruxelles, ha dovuto faticare molto più del previsto quindi Nick Kyrgios per avere la meglio su Steve Darcis. Nel primo set l’australiano ha gestito la situazione con disinvoltura, costruendo sul break conquistato nel sesto game il 6-3 che lo ho portato avanti nel punteggio, ma Darcis nel secondo parziale ha saputo reagire salendo subito sul 2-0, e dopo aver salvato la palla del possibile contro-break (nel settimo gioco) ha chiuso i conti sul 6-3 tra gli applausi del pubblico di casa. Nel terzo set poi le emozioni sono state tante, specialmente nel combattutissimo quarto game, vinto dal belga ai vantaggi alla quarta opportunità (per il momentaneo 2-2) dopo aver salvato ben quattro palle break, ma fino al 6-6 nessuno dei due giocatori è riuscito a strappare il servizio all’avversario e il parziale è approdato al tie-break: Darcis sembrava aver archiviato subito la pratica dopo un inizio straordinario che gli ha permesso di portarsi avanti 4-0, ma Kyrgios è riuscito a recuperare fino al 5-5 lasciando intendere che potesse portare a casa la frazione. il belga però ha avuto un ulteriore sussulto e si è aggiudicato il parziale 7 punti a 5, nel tripudio dei tifosi del “Palais 12” di Bruxelles che ha iniziato a pregustare la grande impresa. Ma a quel punto Kyrgios ha tirato fuori la determinazione e la aggressività dei giorni migliori, ed è riuscito ad imporre al match un ritmo molto elevato, dando forma ad una rimonta da campione che lo ha visto dominare in lungo e in largo il quarto e il quinto set per il definitivo 6-1 6-2 con il quale ha portato a casa vittoria e punto dell’1-1 per l’Australia.

(Nella foto Jo-Wilfried Tsonga – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “SEMIFINALI DAVIS, TSONGA E KYRGIOS REGALANO L'1-1 A FRANCIA E AUSTRALIA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.