SEPPI AVANZA IN ‘SEMI’

A Belgrado l'altoatesino gioca un buon match e supera Gilles Muller in 2 set, qualificandosi per la prima semifinale stagionale. A Monaco altra impresa di Tommy Haas, che batte Marcos Baghdatis
venerdì, 4 Maggio 2012

Belgrado (Serbia) – La stavamo aspettando tutti, ed è arrivata oggi la prima qualificazione per le semifinali di un torneo Atp di Seppi in questo 2012. L’altoatesino, unico italiano rimasto in corsa tra i sette che hanno preso parte a uno degli eventi di questa settimana, ha superato nella giornata odierna Gilles Muller, tennista lussemburghese dotato di un servizio devastante, ma troppo discontinuo per mettere in difficoltà l’azzurro sui terreni lenti. Così, dopo le sconfitte rimediate nei quarti da Roger Federer a Doha, da Tomas Berdych a Rotterdam e da Fabio Fognini a Bucarest, finalmente Andreas ha raggiunto il penultimo atto di un torneo del circuito maggiore in questa stagione. Il nostro portacolori era senza dubbio il favorito nell’incontro di oggi, essendosi presentato a questo quarto di finale con tre vittorie altrettanti precedenti con Muller, nonostante questi fossero stati giocati sul cemento, superficie, almeno in linea teorica, favorevole al lussemburghese. Paradossalmente quest’ultimo oggi ha servito meglio rispetto agli altri meeting con l’azzurro, ma una grande prova con questo fondamentale non gli è bastata per avere la meglio. Andreas ha confermato la propria superiorità, e si è imposto in maniera relativamente semplice. Nel prossimo turno l’azzurro affronterà l’argentino David Nalbandian, che ha sconfitto molto nettamente Joao Souza (6-3 6-2). Contro il vincitore della Masters Cup del 2005, Seppi ha perso entrambi i precedenti giocati.

Muller – come detto in precedenza – ha servito molto bene, risultanto quasi ingiocabile con la prima di servizio. Fino al 3-3 del primo set il lussemburghese ha messo in campo 12 prime su 13, perdendo un solo punto in battuta (proprio quando ha servito la seconda). Ma nel settimo gioco il numero 62 Atp ha abbassato la percentuale di prime, subendo il break che alla fine sarà decisivo. Seppi ha infatti controllato la situazione nei propri turni di servizio, portando a casa la prima frazione per 6-4. Nonostante Muller abbia vinto il 100% dei punti con la prima di servizio (17 su 17), ha quindi dovuto cedere il primo parziale. In questo modo è diventato tutto più semplice per l’altoatesino, che ha brekkato il rivale in avvio di secondo set, e ha continuato a dominare gli scambi da fondo, in particolare sulla diagonale di destra. Indietro 3-5 il lussemburghese ha servito per restare nel match, e ha subito un altro break, che ha permesso a Seppi di andare a segno con il punteggio finale di 6-4 6-3. Raggiungono le semifinali anche Pablo Andujar (6-4 6-3 a Lukas Rosol), e Benoit Paire (0-6 6-2 7-5 a Jarkko Nieminen).

Grande sorpresa a Monaco, dove Tommy Haas, dopo aver estromesso dal torneo in numero 1 del seeding Jo-Wilfried Tsonga negli ottavi di finale, ha replicato nel match dei quarti, superando Marcos Baghdatis e raggiungendo la semifinale. Nel primo set non c’è stata partita, con il tedesco praticamente impeccabile, e subito avanti 5-0, prima di chiudere per 6-1. Nel secondo parziale il cipriota ha iniziato a prendere le misure al rivale, e dopo aver conquistato le prime due palle-break della sua partita nel secondo gioco, ne ha avuta una terza nel dodicesimo game, corrispondente a palla-set. Haas è riuscito a salvarsi, e ad allungare la frazione al tie-break, in cui il tedesco ha conquistato il primo vantaggio nel quinto punto, subento l’immediato contro-mini-break del cirpiota. Dal 3-3 l’ex numero 2 del mondo ha preso in mano la situazione, ed ha infilato quattro punti consecutivi, che gli hanno permesso di portare a casa l’incontro per 6-1 7-6. Avanzano al penultimo atto anche Marin Cilic (6-3 6-7 6-3 a Mikhail Youzhny), Philipp Kohlschreiber (6-0 7-6 a Marinko Matosevic) e Feliciano Lopez (6-4 6-2 a Bernard Tomic).

Nel terzo evento settimanale, l’Atp 250 di Estoril, i semifinalisti sono invece Richard Gasquet, che ha superato Daniel Munoz-De La Nava per 7-6 6-2, Albert Ramos, dominatore su Joao Souza (6-2 6-3), Stanislas Wawrinka, che ha conquistato un facile successo per 6-1 6-4 contro Robin Haase, e Juan Martin del Potro, che è andato a segno con un doppio 6-2 sullo spagnolo Albert Montanes.


Nessun Commento per “SEPPI AVANZA IN 'SEMI'”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • SEPPI SUPER, LORENZI ELIMINATO A Belgrado l'altoatesino supera Dodig e si qualifica per la quarta volta in stagione per i quarti di finale di un torneo Atp. Lorenzi eliminato all'Estoril. Haas supera il numero 1 del […]
  • IMPRESA SEPPI, BATTUTO NALBANDIAN L'altoatesino elimina David Nalbandian e conquista la terza finale Atp della carriera. Incontrerà Paire, a segno su Andujar. A Monaco finale Cilic-Kohlschreiber. Gasquet-del Potro per il […]
  • VOLANDRI NON SBAGLIA Nel primo turno del '250' di Belgrado l'azzurro supera con il punteggio di 6-1 6-4 il serbo Dusan Lajovic, annullando la bellezza di quindici palle-break. Giovedì la sfida con Marchenko
  • DEL POTRO ANCORA RE A ESTORIL L'argentino conferma il titolo conquistato lo scorso anno in Portogallo, dominando in finale Richard Gasquet. E' il sigillo numero 11 per il sudamericano. A Monaco Philippo Kohlshreiber […]
  • BROWN ESALTA, STEPANEK SORRIDE A Monaco di Baviera i due si sono resi protagonisti di un match serrato e molto spettacolare, vinto dal ceco con il punteggio di 7-6 6-7 6-3. Avanzano tutti i favoriti, come all'Estoril
  • INARRIVABILE PETZSCHNER A Monaco il tedesco gioca alla grande contro il nostro Potito Starace, negandogli, grazie a due tie-break, la semifinale. Vincono Stepanek, Mayer e Davydenko. All'Estoril la pioggia ferma due incontri

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.