IMPRESA SEPPI, BATTUTO NALBANDIAN

L'altoatesino elimina David Nalbandian e conquista la terza finale Atp della carriera. Incontrerà Paire, a segno su Andujar. A Monaco finale Cilic-Kohlschreiber. Gasquet-del Potro per il titolo a Estoril
sabato, 5 Maggio 2012

Belgrado (Serbia) – Grande impresa quella compiuta da Andreas Seppi nella semifinale del torneo Atp 250 di Belgrado. L’altoatesino ha superato l’argentino David Nalbandian, contro cui aveva perso precedentemente in due occasioni, senza mai riuscire a batterlo. Una vittoria più importante e prestigiosa di quello che dimostra la classifica, per il nostro portacolori. Se è vero che Nalbandian è in questo momento il numero 49 del ranking Atp, va sottolineato come il sudamericano stia ritrovando il suo miglior tennis in questa stagione, come dimostrano i quarti di finale raggiunti nel Masters 1000 di Indian Wells, superando due Top-10 e cedendo solo a Rafael Nadal dopo essere stato a 2 punti dal successo, e la semifinale conquistata a Buenos Aires. Per Andreas si tratta quindi di una vittoria molto importante sia per il morale che per la classifica. L’italiano ha raggiunto i  questo modo la terza finale Atp della carriera, dopo Gstaad 2007, in cui fu sconfitto da Paul-Henri Mathieu, e Eastbourne 2011, con cui l’altoatesino entrò invece nella storia, diventando il primo tennista azzurro capace di imporsi in un evento Atp sull’erba.

Partita praticamente a senso unico nel primo set, con l’argentino quasi perfetto e dominatore del campo. Scontato il 6-2 che gli ha permesso di portarsi avanti nel punteggio. Avvio di seconda frazione che per un attimo ha fatto pensare ad un monologo del sudamericano. Dopo aver tenuto il servizio inaugurale, Nalbandian è infatti arrivato alla palla-break nel secondo game, e nonostante l’occasione sia sfumata, l’argentino ha tenuto nuovamente la battuta, portandosi sul 2-1 e dando l’impressione di essere in completo controllo. Dal quarto game il match è invece cambiato completamente, e una striscia di 5 giochi consevutivi ha permesso a Seppi di imporsi per 6-2, allungando la contesa al parziale decisivo. Terzo set che ha visto ancora David partire in maniera più convincente rispetto al rivale. Il sudamericano è volato sul 4-1, ma anche in questa occasione la reazione dell’azzurro è stata esemplare. Andreas ha recuperato lo svantaggio, impattando il suo avversario sul 4-4, e successivamente, nell’undicesimo game, ha operato il break che lo ha mandato a servire per la finale. L’altoatesino non ha tremato, portando a casa l’incontro con lo score di 2-6 6-2 7-5 in 1 ora e 52 minuti.

Ci sarà Benoit Paire a tentare di impedire al nostro di conquistare il secondo titolo Atp della carriera. Il sorprendente tennista francese, numero 96 delle classifiche mondiali, ha estromesso dal torneo il numero 1 del seeding Pablo Andujar con il punteggio finale di 6-3 1-6 6-3. Alla luce del risultato ottenuto dal transalpino, aumenta però il rammarico per il nostro Fabio Fognini, che probabilmente si fosse presentato qui a Belgrado in condizioni fisiche migliori, avrebbe potuto giocare un altro grande torneo.

Passiamo al torneo di Estoril, in cui saranno le prime due teste di serie a giocarsi il titolo nella giornata di domani. Il numero 2 Richard Gasquet ha rimontato un set di svantaggio contro lo spagnolo Albert Ramos. L’iberico ha dominato la prima frazione, rendendo praticamente innocua la seconda di servizio del francese (3 su 12 i punti conquistati nel primo parziale). Dopo il 6-2 che ha portato avanti Ramos, il transalpino è riuscito a rientrare grazie ad un tie-break praticamente perfetto nella seconda frazione (vinto per 7-1) e ad un break ottenuto nel finale del terzo set. Gasquet ha quindi portato a casa il match per 2-6 7-6 7-5. Nell’altra semifinale, grandissima prestazione di Juan Martin del Potro, che non ha concesso nessuna palla-break nel match contro Stanislas Wawrinka, riuscendo ad avere la meglio con lo score di 7-6 6-4.

A Monaco è invece terminato il cammino di Tommy Haas, sconfitto da Marin Cilic (6-3 6-4), che ha così conquistato un posto in finale. Nell’ultimo atto il croato se la vedrà con il tedesco Philipp Kohlschreiber, che ha superato Feliciano Lopez per 6-2 6-7 6-4.


Nessun Commento per “IMPRESA SEPPI, BATTUTO NALBANDIAN”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DEL POTRO ANCORA RE A ESTORIL L'argentino conferma il titolo conquistato lo scorso anno in Portogallo, dominando in finale Richard Gasquet. E' il sigillo numero 11 per il sudamericano. A Monaco Philippo Kohlshreiber […]
  • SEPPI SUPER, LORENZI ELIMINATO A Belgrado l'altoatesino supera Dodig e si qualifica per la quarta volta in stagione per i quarti di finale di un torneo Atp. Lorenzi eliminato all'Estoril. Haas supera il numero 1 del […]
  • SEPPI AVANZA IN ‘SEMI’ A Belgrado l'altoatesino gioca un buon match e supera Gilles Muller in 2 set, qualificandosi per la prima semifinale stagionale. A Monaco altra impresa di Tommy Haas, che batte Marcos Baghdatis
  • VOLANDRI NON SBAGLIA Nel primo turno del '250' di Belgrado l'azzurro supera con il punteggio di 6-1 6-4 il serbo Dusan Lajovic, annullando la bellezza di quindici palle-break. Giovedì la sfida con Marchenko
  • CIPOLLA E STARACE AVANTI IN DUE SET Il romano ha superato il primo turno a Estoril battendo Junqueira, mentre il campano è avanzato a Monaco, imponendosi su Goffin. A Begrado, invece, niente da fare invece per un acciaccato Fognini
  • INARRIVABILE PETZSCHNER A Monaco il tedesco gioca alla grande contro il nostro Potito Starace, negandogli, grazie a due tie-break, la semifinale. Vincono Stepanek, Mayer e Davydenko. All'Estoril la pioggia ferma due incontri

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.