SEPPI LOTTA MA SI ARRENDE

La Repubblica Ceca vince il primo singolare contro gli azzurri. Andreas Seppi si arrende in cinque set allo scaltro Radek Stepanek
venerdì, 10 Febbraio 2012

Inizia male il ritorno nel World Group degli azzurri. Dopo tre ore e cinquanta minuti di lotta Andreas Seppi si arrende a Radek Stepanek con il punteggio di 4-6 6-4 6-3 3-6 6-3. Un match ricco di eventi e di cambiamenti di scena, in cui Seppi è comunque rimasto in gara per almeno due set contro uno Stepanek apparso tonico e motivato. Andreas ha lottato, ma non è mai riuscito a prendere in mano il pallino del gioco dopo un ottimo primo set, grazie anche al mestiere del ceco, specialista nel deconcentrare gli avversari. Andreas ha sfruttato quattro delle sette palle break, mentre il ceco ha sì conquistato sei break, ma ha avuto bisogno di ben venticinque opportunità. Ora toccherà a Simone Bolelli la missione impossibile di fermare Tomas Berdych e portare in parità la sfida.

Seppi parte bene, concentrato nei propri turni di servizio e pronto a cogliere il break nel sesto game dopo un parziale di sette punti a zero che gli ha regalato tre palle break consecutive. La seconda è stata quella buona, ma purtroppo il vantaggio è durato pochissimo, visto l’immediato controbreak di Stepanek, aiutato da un nastro proprio nel punto decisivo. L’altoatesino non si scompone più di tanto e riprende il suo gioco, salendo 5-4 senza troppi patemi. Qui Andreas si supera e trova il suo momento migliore. Ammirevoli il pallonetto e la risposta vincente con cui conquista gli ultimi due punti di un game a zero che vale il primo set.

In apertura di seconda partita Seppi perde l’occasione di rafforzare il suo vantaggio e subisce l’immediato break di Stepanek. I game successivi sono combattuti, ma il vantaggio del ceco sopravvive fino al 3-1. Dopo alcuni passaggi senza troppa storia, sul 5-3 ceco Seppi si esibisce in una bella prova di orgoglio, annullando ben sette set point prima di chiudere con due ace. Purtroppo l’adrenalina finisce nel nono game, e Radek tiene con facilità il servizio e con esso pareggia perfettamente il computo dei primi due set, 6-4 4-6.

Il terzo set rimane ancorato ai servizi fino al 3-3, quando Stepanek entra in un momento di grazia e strappa il servizio al nostro giocatore prendendo un vantaggio che si rivelerà decisivo. Il ceco controlla con facilità il proprio turno di servizio e chiude la partita direttamente alla risposta, dopo un doppio fallo azzurro che regala il set point.

Il vento sembra soffiare nelle vele della Repubblica Ceca, con Stepanek che appare in trance agonistica ed è comunque confortato da un vantaggio di due set ad uno e dalla propria esperienza e malizia. Seppi riesce a resistere, ma il suo turno di servizio è lungo e pericoloso, mentre quello del ceco è una passeggiata. Sul 2-2 però Andreas riesce ad invertire una tendenza pericolosissima e strappa il servizio ad uno Stepanek che ha il primo momento di flessione dopo un ottimo momento. Seppi rimane aggrappato al vantaggio, recupera da 0-40 sul 4-2 e finisce per chiudere il set per 6-3 strappando nuovamente il servizio al ceco, incredulo per un match che torna in parità.

Dopo due game interlocutori Stepanek torna in cattedra e coglie un break importantissimo grazie a qualche errore di troppo del nostro. Il match vira ancora una volta, ma questa, purtroppo sarà l’ultima. Radek vola infatti tranquillo nei suoi turni di servizio, mentre Andreas può solo combattere per tenere i due turni successivi, ma finisce per capitolare sul 5-3 cedendo il servizio per la sesta volta -nonostante il 40-0 iniziale- e con esso il match. Stepanek batte quindi Seppi per 4-6 6-4 6-3 3-6 6-3.

Le foto di questo articolo sono state scattate da Felice Calabrò

Andreas Seppi si confessa con Corrado Barazzutti.

Corrado Barazzutti tenta di consolare uno sconfortato Andreas Seppi


Nessun Commento per “SEPPI LOTTA MA SI ARRENDE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • L’ITALDAVIS NON SI DA’ PER VINTA Gli azzurri si preparano alla sfida di primo turno del World Group contro la Repubblica Ceca nella gelida Ostrava. “Sarà dura, ma le partite si vincono sul campo” ha affermato Barazzutti
  • NIENTE DA FARE Nella prima giornata della sfida di Coppa Davis contro la Repubblica Ceca, Seppi e Bolelli hanno disputato due buoni match, facendo soffrire Stepanek e Berdych, ma non è bastato. E qualche […]
  • ALBERT COSTA: “NADAL CI DARÀ UNA MANO CON LA NUOVA DAVIS” Albert Costa ritiene che i prossimi mesi saranno utili ad accrescere il prestigio della nuova Coppa Davis
  • COPPA DAVIS: APRE SEPPI, POI BOLELLI Sarà Seppi-Stepanek il match che aprirà la sfida di primo turno di Coppa Davis tra Italia e Repubblica Ceca al via domani. A seguire Simone Bolelli affronterà Tomas Berdych
  • UNA SCONFITTA PREVEDIBILE Il miracolo non è arrivato, e l'Italia ha salutato il ritorno nel Gruppo Mondiale della Coppa Davis con un sonoro kappaò. Troppo forte il duo Stepanek/Berdych per i nostri, mai capaci di […]
  • BERDYCH E STEPANEK PORTANO AVANTI I CECHI A Buenos Aires, la Repubblica Ceca vince il doppio del sabato e si porta avanti per due a uno nella semifinale di Coppa Davis. Decisivi saranno gli incontri di domani tra Del Potro e […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.