ROTTERDAM: SEPPI FATICA, TROICKI OK

Nel 250 olandese l'altoatesino rimonta 1 set di svantaggio a Rik De Voest, e si qualifica per gli ottavi di finale. Facile successo di Viktor Troicki su Thiemo De Bakker. A San Paolo bene Ramirez Hidalgo
martedì, 14 Febbraio 2012

Rotterdam (Olanda) – Inizio difficile quello di Andreas Seppi nell’Atp 250 di Rotterdam. L’altoatesino ha rischiato più del previsto per avere ragione di Rik De Voest (numero 122 Atp), a cui ha ceduto il primo parziale, per poi imporsi sulla distanza.

Il primo set è stato un vero e proprio monologo del tennista sudafricano, volato immediatamente sul 3-0, e capace successivamente di chiudere per 6-1, dopo aver conquistato il doppio dei punti rispetto al suo avversario (24 a 12). Nella seconda frazione l’azzurro ha iniziato finalmente ad innalzare la percentuale di prime palle in campo (sotto al 50% nel primo set) e grazie al break operato nel secondo game è andato a condurre per 3-0. Il tentativo di rientro di De Voest si è fermato sul 3-2, quando un nuovo break dell’italiano ha fissato il punteggio sul 4-2. Ma l’altalena di emozioni è proseguita nel gioco seguente, in cui il sudafricano senza perdersi d’animo ha strappato ancora il servizio al nostro giocatore. Il tie-break è diventato a quel punto l’epilogo più corretto per un parziale all’insegna dell’equilibrio: nel gioco decisivo Seppi è scappato via sul 5-0, prima di subire la parziale rimonta del suo avversario, che si è riavvicinato, senza tuttavia riuscire a dare la zampata decisiva. 7 punti a 5 in favore dell’italiano, e terzo set a decidere la contesa. Nella frazione decisiva non c’è però stata storia. Seppi ha dominato, perdendo appena quattro punti al servizio e operando due break, con cui ha potuto concludere l’incontro in suo favore con lo score di 1-6 7-6 6-2.

Ottimo successo anche per il numero 7 del seeding Viktor Troicki, che ha superato la wild card olandese Thiemo De Bakker per 7-6 6-0. Primo parziale molto complicato per il serbo, che ha avuto bisogno del tie-break per avere ragione del suo avversario. Superato lo scoglio del primo set, il numero 24 delle classifiche mondiali ha avuto più alcuna difficoltà, e nella seconda frazione non ha lasciato nemmeno un game al suo avversario, chiudendo con un impressionante 25 a 7 nel computo totale dei punti vinti.

Fuori invece la testa di serie numero 8 Marcel Granollers. Lo spagnolo è uscito sconfitto da una lotta durata quasi due ore contro Philipp Kohlschreiber. 6-1 1-6 6-4 il punteggio finale in favore del tedesco. Avanti Jarkko Nieminen, che ha superato Igor Sijsling per 6-1 6-7 7-5. Bene Nikolay Davydenko, vincitore in 2 set su Robin Haase (7-5 6-2). Passa il turno anche Mikhail Youzhny, che ha battuto in un match dall’andamento molto particolare il connazionale Igor Kunitsyn (6-0 6-7 6-0).

A San Paolo raggiunge gli ottavi di finale il qualificato Ruben Ramirez Hidalgo. L’iberico, 34 primavere e una carriera prevalentemente trascorsa nel circuito Challenger, ha avuto bisogno di 120 minuti e 3 set per abbattere l’ostacolo costituito da Rui Machado, giocatore di 7 anni più giovane di lui e che lo precede di ben 50 posizioni nel ranking Atp. 6-3 1-6 6-2 lo score finale, che ha premiato l’esperto tennista di Alicante, nonostante un secondo set nel quale non è mai riuscito a tenere il proprio turno di servizio.

Nettissimo il successo di Carlos Berlocq su Eric Prodon. In 80 minuti di gioco l’argentino si è imposto con il punteggio di 6-4 6-0, raggiungendo i migliori 16 del 250 brasiliano. Avanti anche Igor Andreev, che ha annichilito Fernando Gonzalez con un netto 6-2 6-3.

A San José prosegue il cammino del numero 438 del mondo Dimitar Kutrovsky, vincitore oggi sull’americano Dennis Lajola con lo score di 6-7 6-3 7-6. Ha rischiato molto invece Gilles Muller contro il numero 301 Atp Tim Smyczek, battuto solo per 2-6 7-6 6-3 dopo quasi 2 ore di gioco.


Nessun Commento per “ROTTERDAM: SEPPI FATICA, TROICKI OK”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • STARACE AVANTI SOFFRENDO A San Paolo il tennista di Cervinara fa il bis contro Paul Capdeville, già battuto a settembre nello spareggio di Coppa Davis, al termine di una lotta senza esclusione di colpi (5-7 7-6 […]
  • ROBIN SFONDA, MARIN SI SQUAGLIA A Rotterdam Soderling si sbarazza di un buon Youzhny e vola in semifinale contro Troicki, giustiziere di Marin Cilic. Berdych si ritira; l’altra semifinale è Tsonga vs Ljubicic.
  • SEPPI E VOLANDRI, BIS AZZURRO A Rotterdam l'altoatesino domina Kohlschreiber e raggiunge i quarti di finale. Avanti anche Gasquet e Berdych. A San Paolo un buon Volandri elimina Ramirez-Hidalgo in 3 set. Fuori Potito Starace
  • NADAL NON FATICA TROPPO Tre set a zero per il numero uno del mondo opposto a Gabashvili nel primo turno dello US Open. Nalbandian, Djokovic e Fish si salvano sul filo del rasoio in una giornata di grandi battaglie
  • ATP/WTA TOUR: SEPPI INIZIA CON UNA VITTORIA A ROTTERDAM Parte bene la corsa di Seppi sul cemento dell’ATP di Rotterdam. L’altoatesino deve difendere la semifinale raggiunta lo scorso anno
  • ATP ROTTERDAM: FEDERER IMPLACABILE, NESSUNO SCAMPO PER SEPPI Il fenomeno svizzero si sbarazza in due set del veterano altoatesino e sfiderà Dimitrov in finale. Andrà a caccia della 97ma gemma a livello ATP

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.