SERENA: “ADORO VEDER GIOCARE LA GIORGI”

Uno a uno dopo la prima giornata a Brindisi. Serena ha dovuto sudare molto contro la Giorgi e dopo il match ha riconosciuto l’enorme potenziale della marchigiana. Soddisfatti Barazzutti ed Errani
sabato, 18 Aprile 2015

TENNIS – Brindisi. Si è conclusa come da copione la prima giornata di partite a Brindisi, nel playoff per rimanere nel World Group di Fed Cup tra Italia e Usa. Alla vittoria di Serena Williams, su una eccellente Camila Giorgi, ha risposto Sara Errani, sbarazzandosi senza affanni di Lauren Davis. Domani i singolari incrociati, prima dell’eventuale doppio decisivo.

Tra le note positive della giornata, per l’Italia, nonostante la sconfitta c’è l’ottima prova offerta dalla Giorgi, che probabilmente oggi avrebbe vinto con chiunque, tranne che contro l’avversaria con la quale ha dovuto fare i conti: Serena Williams. La numero uno del mondo ha avuto ottime parole per la talentuosa italiana, riconoscendo l’enorme potenziale e l’ottimo livello del suo tennis. “Nessuna sorpresa per me”, ha dichiarato Serena. “Lei ha giocato molto bene, adoro vederla giocare. Spinge molto, è aggressiva. Il primo è stato molto duro, dovevo giocare profondo e tirare più palle possibili, ma spesso mi è capitato di accorciare. Ovviamente era il mio primo match su terra, avevo bisogno di mettere tennis nelle gambe. Certamente è stato un fattore. Tuttavia, non ho mai avuto paura di perdere. Per me è solo questione di fare il mio gioco e di restare concentrata. Insomma, la paura non fa parte del mio DNA”. Soddisfatta della sua prestazione anche la Giorgi: “In effetti ho giocato un bel primo set, ma ho mancato un paio di occasioni e l’ho perso. Purtroppo non si può tornare indietro. Io adotto un tennis istintivo. Certo, due punti sul 5-5 del tie-break valgono oro, però non ho nessun rammarico”.

A rimettere le cose a posto, per la nostra nazionale, ci ha pensato la garanzia Sara Errani, che ha dominato la Davis. “E’ stata una partita difficile soprattutto per la tensione che portava con sé”, ha detto Sara a fine incontro. Non mi sono mai distratta, sono rimasta solida e ho fatto quello che dovevoBisogna essere preparati mentalmente e sapere che le cose possono cambiare da un giorno all’altro. Quanto avevo bisogno di questa vittoria? Ricordiamoci una cosa: questo successo serve soprattutto all’Italia”. Esprime soddisfazione anche Corrado Barazzutti: “Sara mi è piaciuta molto, a mio parere ha giocato un ottimo match. Non era facile, perché sullo 0-1 c’è tanta pressione. Ha dimostrato di essere una veterana di Fed Cup. Da parte sua, la Giorgi ha dimostrato di essere competitiva ad altissimi livelli”. Il capitano guarda con ottimismo anche alla giornata di domani: “Abbiamo bisogno di 3 punti e dobbiamo trovarne altre due. Dove trovarli? A me piacerebbe molto se Sara battesse Serena, ma credo che possano esserci altre strade percorribili”.

Nella foto, la grinta di Serena Williams, durante il suo match contro la Giorgi (www.fedcup.com)


Nessun Commento per “SERENA: “ADORO VEDER GIOCARE LA GIORGI””


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • PENNETTA: “DUE SPLENDIDE GIORNATE” Dopo il trionfo di Brindisi, grande soddisfazione in casa Italia. Sportive le americane, che riconoscono i meriti delle nostre ragazze
  • BARAZZUTTI E LA FED CUP, ADDIO DOPO LE OLIMPIADI? Il capitano italiano di Fed Cup, in un’intervista a La Stampa, parla del futuro suo e della nostra nazionale femminile. Dopo le Olimpiadi scadrà infatti il suo contratto e il capitano apre […]
  • FED CUP, BARAZZUTTI SCEGLIE ERRANI E GIORGI Si è svolto a Genova il sorteggio del match di Fed Cup tra Italia e Francia. Sabato, alle 14,00, apriranno il programma Sara Errani e Caroline Garcia. Successivamente sarà la volta di […]
  • FED CUP, RIMONTA FRANCIA, ITALIA ELIMINATA Grandissima impresa della squadra francese, che a Genova recupera uno svantaggio di 2-0 e si impone per 3-2. Caroline Garcia e Kiki Mladenovic, dopo aver vinto i due singolari contro […]
  • VINCI: “UNA VITTORIA SOFFERTA” TENNIS- I commenti delle ragazze di Fed Cup dopo la vittoria azzurra. Sara Errani: “Ci tenevamo tantissimo, eravamo cariche”. Fernandez: “Orgogliosa delle mie ragazze”.
  • FED CUP, L’ITALIA PESCA GLI STATI UNITI La squadra italiana, dopo la debalce di Genova contro la Francia, viene sorteggiata contro il team delle sorelle Williams nello spareggio del 18 e 19 Aprile, valido per la permanenza nel World Group

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.