SERENA: “LA TERRA BLU NON E’ MALE”

Nel suo primo torneo in Europa è motivata a far bene e la terra blu le piace. "E' bella, perché sporca meno di quella rossa" ha detto Serena Williams in conferenza stampa dopo la vittoria sulla Vesnina
lunedì, 7 Maggio 2012

Ha superato agevolmente il primo turno di Madrid, battendo la russa Elena Vesnina, con il punteggio di 6/3 6/1 in poco più di un’ora. Serena Williams vuole andare avanti, pronta ad affrontare il suo primo torneo in Europa con uno spirito vincente.

La terra blu che tanto sta facendo discutere non l’ha scossa, anzi, “mi piace perché ci si sporca meno” ha detto. Ecco cosa ha raccontato lei dopo il match di oggi.

Congratulazioni. Sei rimasta sorpresa di dover giocare alle 11 di mattina? E’ troppo presto per te?

Odio le partite alle 11 di mattina, ma va bene. Di solito tendo a giocare bene quando ho il match la mattina presto, quindi non saprei dire perché odio questo orario.

Sembrava cantassi a te stessa una canzone, mentre eri in campo. Che sensazioni avevi in partita?

E’ una canzone di Bryan Adams, la canto sempre al karaoke. L’hanno messa in campo e quando l’ho sentita ho pensato che avrei voluto correre verso un microfono per cantarla.

Come ti è sembrato giocare sulla terra blu?

Non mi è sembrato ci fosse una grande differenza tra la terra rossa e quella blu. Mi piace il fatto che quella blu sporca di meno.

A parte la canzone, sembravi molto soddisfatta della tua performance. Come ti sentivi in campo?

Mi sentivo bene, ma non ero entusiasta. E’ solo il primo turno, sarò entusiasta se dovessi raggiungere la finale. Avevo voglia di cantare perché non vado al karaoke da molto tempo…

Arrivi a questo torneo in ottima forma, ma avresti preferito trovare un’avversaria più tosta al primo turno, considerando i prossimi ostacoli, piuttosto duri, che dovrai affrontare?

No, non importa contro chi devo giocare. E’ il mio primo torneo in Europa e spero di continuare a fare bene.

Sei nel tour ormai da molto tempo. E’ cambiato il modo di approcciare ad un torneo come questo?

Sicuramente è cambiato. Ora sento meno la pressione, cerco di restare calma, e provo a dare il mio meglio.

Parli spesso della tua vita privata su Twitter. Puoi dirci qualcosa?

Non ho una vita privata, c’è solo il tennis.

Quali sono adesso le tue aspettative? Questo è il tuo primo torneo, dove pensi di poter arrivare?

Sono molto competitiva e ovviamente spero di dare il massimo. Voglio fare le cose giuste, e così facendo i risultati dovrebbero arrivare.

Serena, con tutti i risultati che hai ottenuto nel tennis, cosa ti dà la motivazione per andare avanti?

Amo giocare a tennis, mi piace stare nel tour, mi piace camminare sul campo, avere la gente che viene a guardare me e la mia avversaria giocare. Sono sensazioni che non potrei ritrovare da nessun’altra parte. Forse se fossi una rock star, ma non ho la voce per farlo… E’ bellissimo avere un talento che la gente vuole venire a vedere.

Fai tante cose oltre a dedicarti al tennis, sei anche una donna d’affari.

Anche Venus fa tante cose, lavoriamo molto. Ho molte attività ed è un vantaggio perché mi fa bene tenermi sempre occupata. Non mi piace stare ferma, amo essere sempre in movimento.


Nessun Commento per “SERENA: "LA TERRA BLU NON E' MALE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WIMBLEDON: ANGELIQUE KERBER IN SEMIFINALE, KO HALEP Accede alla semifinale di Wimbledon Angelique Kerber, la tedesca è riuscita a superare Simona Halep in due set. Assieme a lei anche Elena Vesnina che ha sconfitto la Cibulkova in un match […]
  • SERENA: “TRE FINALI SLAM IN UN ANNO? NON MI BASTANO” Serena ritrova in finale Kerber, come in Australia. "Ma qui a Wimbledon sarà diverso" dice la tedesca, "il Centrale è speciale". Vesnina, battuta anche in doppio guarda avanti con fiducia. […]
  • IMMENSE “CICHIS” CONQUISTANO ANCORA GLI AUSTRALIAN OPEN Vittoria che vale doppio per Sara Errani e Roberta Vinci, straordinarie protagoniste per il secondo anno consecutivo agli Australian Open. La coppia italiana difende titolo e primato in […]
  • ECLISSE DI VENERE, STOSUR IN TRE Nel match serale del WTA di Madrid, Venus Williams regge meno di un set contro Angelique Kerber, che vince con il punteggio di 6-4 6-1. Deve ricorrere al 3°set invece Samantha Stosur […]
  • SERENA WILLIAMS: ”SONO FELICE, MA NON FESTEGGIO!” L'americana si è dichiarata troppo stanca per festeggiare il suo quarto titolo degli Internazionali d'Italia, forse fuori dal campo comincia ad accusare i suoi 35 anni!
  • MADRID: IL DRAW FEMMINILE Sorteggiato nella capitale spagnola il tabellone femminile del primo torneo della storia su terra blu. Dopo un avvio duro, l’Azarenka potrebbe arrivare bene alla sfida con la Radwanska, […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.