SERENA PUNISCE UNA AZARENKA SCIUPONA

La Williams chiude il girone rosso con tre vittorie, superando anche la numero uno del mondo in due set. La bielorussa può comunque recriminare per un primo parziale perso a causa dei troppi doppi falli e per un secondo set in cui aveva ben due break di vantaggio
giovedì, 25 Ottobre 2012

Istanbul (Turchia)Serena Williams chiude la fase a gironi dei Wta Championships 2012 con tre vittorie e sei set vinti su sei, confermando una volta di più la propria supremazia nel circuito Wta. Dopo Angelique Kerber e Na Li a cadere sotto i colpi della 15 volte campionessa di slam è stata la numero uno del mondo Victoria Azarenka, che non è riuscita dunque a prendersi la rivincita della finale persa allo Us Open. Questa volta la bielorussa, contrariamente a quanto era accaduto a New York, non si è nemmeno avvicinata alla vittoria, ma si è arresa in due set (6-4 6-4), dopo un’ora e 35 minuti.

Una vittoria soprattutto di testa quella della Williams, che pur avendo ritrovato il servizio(11 ace), dopo la brutta parentesi di ieri, ancora non è apparsa quella giocatrice inarrestabile che è stata in estate. Ma Serena dalla sua parte oltre al gioco ha anche la fama e così anche il suo semplice stare in campo intimorisce non poco le sue avversarie, anche quando si chiamano Victoria Azarenka. La bielorussa si è letteralmente sciolta oggi nei momenti delicati, prima regalando il primo parziale a suon di doppi falli nel momento cruciale e poi sciupando nel secondo set un vantaggio di 3-0, con due break. Il suo servizio e l’eccessivo numero di doppi falli (nove) sono stati  i fattori che l’hanno condannata alla sconfitta.

L’avvio di gara è decisamente equilibrato. Entrambe giocano bene e mettono a segno numerosi vincenti e colpi di rara potenza. Il punteggio avanza seguendo l’ordine dei servizi e le due tenniste non palesano grandi debolezze. Nel quinto gioco Serena perde l’ausilio della prima palla e scivola rapidamente 0-40. La sua reazione è impressionante, arrivano cinque prime palle di seguito e altrettanti punti dominati. Sul 4-3 in favore della Williams, Vika inizia a commettere i doppi falli di cui abbiamo già parlato: due di questi regalano le prime palle break a Serena, che non si fa pregare e spara una risposta fulminante di diritto sulla linea, 5-3. Al momento di chiudere, come accaduto per due volte ieri contro la Li, l’americana perde la battuta complici delle belle risposte di marca bielorussa. L’ottimo game di ribattuta, la Azarenka lo rende però vano con un disastroso game di servizio, con altri due doppi falli (uno dei quali sul set point). Break a zero e 6-4 Williams.

Il secondo parziale vede subito la reazione della prima giocatrice mondiale, che strappa la battuta alla Williams per due volte consecutive, approfittando di un’americana poco mobile e forse sorpresa  dalla reazione così veemente della bielorussa, dopo che questa aveva di fatto regalato il primo parziale. Avanti 3-0, il braccio della Azarenka torna nuovamente a tremare, la prima latita e Serena aggredisce come solo lei sa fare. Punto dopo punto la Williams recupera tutto lo svantaggio e opera il sorpasso, mantenendo ai vantaggi il settimo gioco. Dopo due game interlocutori, Vika deve servire per rimanere per il match e puntuale torna la paura: due doppi falli (anche sul match point) e game set and match alla seconda occasione.

Serena Williams ora può accomodarsi in poltrona ad attendere la sua avversaria in semifinale, con la consapevolezza, che seppur non al massimo della forma, mantiene un vantaggio non indifferente su tutte le sue avversarie. Victoria Azarenka, che torna a perdere una partita dopo 14 successi consecutivi (contro la stessa avversaria che l’aveva battuta l’ultima volta), invece domani sarà costretta a battere Na Li per passare il turno e per avere la certezza di chiudere l’anno in vetta alla classifica mondiale.



Nessun Commento per “SERENA PUNISCE UNA AZARENKA SCIUPONA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • AVEVA RAGIONE IL RANKING Terminata la fase a gironi dei Wta Championships, sono state promosse alle semifinali le prime quattro giocatrici del mondo, come non accadeva dal 1989. Ora c’è il rischio di una […]
  • LA LEGGE DI SERENA WILLIAMS Dieci anni dopo il fantastico 2002 in cui sfiorò il Grand Slam, la tennista attuale numero 3 al mondo, chiude un’altra stagione da incorniciare. Quando è scesa in campo 9 volte su 10 ha […]
  • TUTTO PRONTO PER I WTA CHAMPIONSHIPS A Istanbul sono stati sorteggiati i gironi preliminari. Sara Errani è inserita nel gruppo bianco, assieme a Sharapova, Radwanska e Kvitova. Nel gruppo rosso Serena Williams, Azarenka, […]
  • SARA ERRANI: STO VIVENDO UN SOGNO La formichina atomica è alle stelle. Sara Errani batte la Stosur e sogna la semifinale. Intanto Victoria Azarenka, affondata da Serena Williams, sbuffa nervosa: Sarò triste per un po' dopo […]
  • VIKA RISORGE E DOMA UNA GRANDE KERBER La Azarenka annulla due match point e dopo oltre tre ore di grande lotta batte un'indomita Kerber e conquista la sua prima vittoria ai Wta Championships. Con un altro successo otterrebbe […]
  • JELENA JANKOVIC D’AUTORE, WILLIAMS DUE SU DUE TENNIS - Al “WTA Tour Championships” esordio vincente per Jelena Jankovic supera 6-4 6-3 Victoria Azarenka in un’ora e cinquanta minuti. Si registra infine il secondo successo su due […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.