SERENA SENZA PROBLEMI, KVITOVA ELIMINATA!

Australian Open.Tutto liscio per Serena Williams. La Date continua a stupire, avanti Wickmayer e Kirilenko
giovedì, 17 Gennaio 2013

Giocati nella notte gli incontri di secondo turno della parte alta del tabellone femminile. Nessun allarme per Serena Williams che lascia solo due giochi alla giovanissima spagnola Muguruza. Nell’incontro giocato alla Lod Laver Arena, la numero 3 del seeding non ha accusato nessun dolore alla caviglia che tanto l’aveva fatta preoccupare nel match precedente. Anzi, Serenona sembra aver registrato un nuovo record al servizio, scagliando un servizio a 207 km/h. Sarebbero in molti, anche giocatori maschili, che firmerebbero carte false per avere il servizio dell’americana. D’altra parte  la sua avversaria, classe 1993 e numero 112 del ranking, non era una giocatrice che poteva impensierirla. La Muguruza era anche abbastanza provata e appagata dal match di primo turno vinto 14-12 al terzo set contro la slovacca Magdalena Rybarikova.”La caviglia durante il match non mi ha dato problemi, ma di solito il dolore si sente dopo. Staremo a vedere come risponderà”, ha dichiarato la più giovane delle sorelle Williams nel dopo partita, che al terzo turno troverà la giapponese Ayumy Morita, classe 1990 e numero 72 in classifica, vincente facilmente per 6-2 6-0 sulla tedesca Annika Beck. Le due giocatrici in precedenza non si sono mai affrontate. Gli altri incontri hanno visto la vittoria della bella Maria Kirilenko sulla cinese  Shuai Peng, 7-5 6-2 il punteggio in favore della russa che al prossimo turno affronterà la testa di serie numero 20 in tabellone Yanina Wickmayer, vittoriosa a fatica sulla slovacca Jana Cepelova. Continua a stupire la giapponese Kimiko Date Krumm, arrivata a 42 primavere, che regola in due set l’israeliana Shan Peer. La tennista asiatica classe 1970 e attuale numero 100 del ranking, conferma ancora una volta di riuscire a dire la sua nelle prove dello slam, centellinando al meglio le energie durante la stagione. Veramente incredibile la sua carriera, che sembra non finire mai.

Il match più interessante della giornata si è giocato in tarda mattinata e vedeva opposte la testa di serie numero 8 in tabellone Petra Kvitova  e la promettente Laura Robson, numero 53 del ranking. Una sfida tra mancine dal rovescio bimane che come livello di gioco ha tradito le attese, ma che come risultato è stata in bilico fino alla fine. Nel primo set, infatti, non si è visto un bel gioco, con molti errori da entrambe le parti e pochi scambi. La giocatrice britannica classe 1994 è apparsa ancora lenta sugli spostamenti laterali e, nonostante la Kvitova abbia pasticciato al servizio( sei doppi falli nella prima sezione), il set si è concluso 6-2 in favore della giocatrice ceca. Nel secondo set però l’inerzia cambia, la Kvitova si preoccupa troppo del suo servizio che non funziona come dovrebbe, si sconcentra e si complica la vita da sola. Dall’altra parte la Robson risponde meglio alla battuta dell’avversaria, riuscendo a vincere 4 game di fila ai vantaggi sfruttando al meglio il nervosismo della vincitrice di Wimbledon 2011.  Così la britannica si porta sul 5-1, la ceca prova a rinvenire ma il primo set viene portato a casa dalla Robson per 6-3. Nel terzo set si è assistito invece a un vera e propria guerra di nervi. In partenza è di nuovo la tennista con la posizione in classifica maggiore a prendere il comando, riuscendo a strappare il servizio alla 19enne e portandosi sul 3-1. A questo punto si assiste a un incredibile numero di break, con le due giocatrici che rispondono meglio di come servono. Ma Petra Kvitova ha un atteggiamento negativo e scoraggiato, mentre la Robson sembra crederci di più: 4-4.  La giocatrice ceca fa fatica negli scambi prolungati e non risolve la guerra personale con il suo servizio. Sul punteggio di cinque giochi pari la britannica riesce nuovamente a strappare il turno di battuta alla ceca, ma servendo per il match accusa la tensione e cede il game a 15. Sul 6-6 si prosegue a oltranza e finalmente Petra riesce a tenere il servizio. Si procede fino al 9-9 senza break, fino a quando la Robson, con una risposta di dritto lungolinea vincente strappa il servizio alla ceca. Questa volta, servendo per il match, la tennista inglese non fa una piega chiudendo a zero: 2-6 6-3 11-9 il punteggio finale. Una vera battaglia di nervi nella quale Petra Kvitova ha dimostrato di non essere ancora pronta per primeggiare ai vertici del ranking. Nel prossimo turno la Robson troverà Sloane Stephens, vincitrice sulla francese Mladenovic,  in un incontro tra giovani speranze che si prospetta molto avvincente.

Torneo femminile. Secondo turno

[16]Roberta Vinci(Ita) b. A.Amanmuradova(Uzb) 6-3 6-2

A.Morita(Jap) b. A.Beck(Ger) 6-2 6-0

E.Vesnina(Rus) b. [21]V.Lepchenko 6-4 6-2

[15]M.Kirilenko(Rus) b. S.Peng(Chn) 7-5 6-2

[3] Serena Williams(Usa) b. B.G.Muguruza(Esp) 6-2 6-0

C.Suarez navarro(Esp) b. Y.Putintseva(Rus) 1-6 7-6(5) 6-2

J.Hampton(Usa) b. L.Kumkhum(Tha) 6-1 6-2

[20] Yanina Wickmayer(Bel) b. J.Cepelova(Svk) 7-6(8) 7-5

L.Tsurenko(Ukr) b. D.Gavrilova(Rus) 7-5 6-3

S.Kuznetsova(Rus) b. S-W.Hsieh(Tpe) 6-2 6-1

K.Date Krumm(Jap) b. S.Peer(Isr) 6-2 7-5

[10]C.Wozniacki(Den) b. D.Vekic(Cro) 6-1 6-4

 


Nessun Commento per “SERENA SENZA PROBLEMI, KVITOVA ELIMINATA!”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • VENUS FACILE. VERA, CHE RISKE! In un'ora di gioco la Williams batte l'Amanmuradova. Ottimo il servizio e i colpi da fondo. Da rivedere invece, il completino stile peplo... La Zvonareva se la vede brutta contro la Riske. […]
  • MONTERREY: PENNETTA E KNAPP KO. CHARLESTON: OUT KIRILENKO TENNIS - A Monterrey Flavia Pennetta e Karin Knapp vengono sconfitte rispettivamente da Kimiko Date Krumm e Jovana Jaksic. A Charleston ritorno alle gare amaro per Maria Kirilenko, battuta […]
  • ANA IN CERCA DI UN NUOVO COACH La Ivanovic ha deciso di mettere fine al rapporto con Heinz Gunthardt per scelta tecnica. Per tornare al top Ana vuole accanto una persona che possa seguirla con più assiduità
  • AUSTRALIAN OPEN, SVELATE LE TESTE DI SERIE A una settimana esatta dall’inizio del primo Slam della stagione, con la compilazione dei nuovi ranking, sono state rese note le 64 teste di serie dei due tabelloni dell’Australian Open […]
  • PARIGI, ERRANI AI QUARTI SENZA SFORZI “Sarita” approfitta del ritiro di Magdalena Rybarikova e supera il secondo turno a Parigi dopo appena 27 minuti di partita. Esce di scena invece la quarta testa di serie Dominika […]
  • SERENA E VIKA ELOGIANO LE AVVERSARIE Australian open. La detentrice del torneo soffre più del previsto contro la giovane Jamie Hampton, bloccata sul più bello da un dolore alla schiena. La Williams si trova sotto 3 a zero […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.