SERENA WILLIAMS: “LE MIE PIU’ GRANDI VITTORIE”

Serena ripercorre le migliori vittorie della sua carriera

Tennis. Per chi ha vinto valanghe di titoli e tornei dello Slam non dev’essere semplice selezionare appena 5 fra le più benne vittorie in carriera. Serena lo ha fatto, sorprendendo in alcuni casi, volendo ricordare alcune imprese significative durante il suo percorso di crescita. Ecco quali sono quelle selezionate dalla campionessa americana.

Quarti di finale Chicago 1997: vittoria per 4-6 6-1 6-1 contro Monica Seles.

«Ero molto giovane e quello fu un anno incredibile. Ammiravo profondamente Monica, era la mia tennista preferita fin da quando ero piccola; volevo giocare come lei, essere come lei», commenta Serena.

-1° turno Australian Open 1998: vittoria per 6-7 6-3 6-1 contro Irina Spirlea

«La vittoria contro Seles mi aveva dato molta fiducia, ma è stato difficile vedere che al primo turno in Australia ho pescato la numero 9 del mondo. Non ricordavo neanche di aver perso il primo set, quella fu la mia prima vittoria in uno Slam».

-Finale Us Open 1999: vittoria per 6-3 7-6 contro Martina Hingis

«Questa ovviamente è una delle vittorie più significative per me. Fu il primo Slam vinto contro Martina che al tempo dominava il circuito ed era numero uno del mondo. Da quel giorno ho iniziato a costruire la mia carriera».

-Finale Indian Wells 2001: vittoria per 4-6 6-4 6-2 contro Kim Clijsters

«È stata una partita molto difficile per me: ero un’adolescente e tutto il pubblico bianco ha iniziato a fischiarmi. Già dall’ingresso in campo e durante il riscaldamento il pubblico ha iniziato a rivoltarsi contro di me. La vittoria della partita in sé è stata la cosa meno importante di quel giorno. Dopo molti anni sono tornata a giocare quel torneo, con una nuova generazione e con un pubblico che non mi aveva mai visto giocare. Questo mi ha dato la forza per tornare».

-Finale Australian Open 2003: vittoria per 7-6 3-6 6-4 contro Venus Williams

Non poteva mancare, infine, una partita contro la sorella Venus. «Fu la mia prima finale in Australia e tremavo per il nervosismo. Furono tre set molto combattuti, soprattutto il primo quando credo di aver salvato anche un set point. Quando ho vinto la partita non potevo crederci: avevo vinto quattro Slam consecutivamente, qualcosa che soltanto Steffi Graf era riuscita a fare nel tennis femminile».


Nessun Commento per “SERENA WILLIAMS: "LE MIE PIU' GRANDI VITTORIE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.