SERENA WILLIAMS, KO PER UN VIRUS

Serena Williams alle prese con un virus influenzale, passa la Muguruza grazie al suo forfait. Le spiegazioni dell'americana su Twitter.

TENNIS – L’avventura di Serena Williams sul cemento californiano di Indian Wells si è interrotta al terzo turno contro Garbine Muguruza, dopo un forfait all’inizio del secondo set che ha costretto la tennista americana ad abbandonare la contesa. Le motivazioni del ritiro dal match emergono proprio dalle parole della diretta interessata, che ha comunicato la sua decisione sul 6-3 1-0 per la giocatrice spagnola.

Un virus influenzale, a quanto pare, avrebbe bloccato la Williams fin dai primi istanti del testa a testa con la giocatrice iberica, fino a condizionarne il rendimento in campo. Già nei primi games dell’incontro, infatti, la statunitense si stava mostrando esausta al pubblico, che inizialmente ha addebitato la sua fatica alle temperature che cominciano a percepirsi in California. Col passare dei minuti, però, la situazione si è fatta insostenibile.

La stessa Williams, con un tweet pubblicato nelle scorse ore, ha spiegato la situazione prima e durante il match contro la Muguruza: “Già prima della partita stavo cominciando ad avvertire sensazioni strane, il mio fisico non stava rispondendo come avrei voluto. Mentre continuavo a giocare, poi, aumentava la stanchezza e soprattutto la sensazione delle vertigini”.

Tutta la sincerità della tennista a stelle e strisce emerge facendo riferimento ai primi giochi del match, in cui era riuscita a salire 3-0: “Il punteggio è stato bugiardo sia dal punto di vista numerico sia sotto l’aspetto della condizione fisica. Nonostante fossi in vantaggio, mi rendevo conto di essere in piena difficoltà. Non ho neanche avuto l’impressione di partire col piede giusto, ero talmente assorbita dal virus che non mi rendevo conto del buon inizio del match”.

La spagnola, poi, è riuscita a rimontare vincendo il primo set con sei games consecutivi, poi con la vittoria nel primo gioco del secondo parziale, qualche istante prima del forfait dell’avversaria. La Williams, adesso, proverà a rimettersi in sesto per il prossimo appuntamento della WTA Premier, quello di Miami, in programma dal 18 al 29 marzo.


Nessun Commento per “SERENA WILLIAMS, KO PER UN VIRUS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WTA INDIAN WELLS, VENUS BATTE SERENA E VOLA AGLI OTTAVI La maggiore delle sorelle Williams si è imposta 6-3 6-4 e torna a vincere una sfida in famiglia a distanza di quasi quattro anni. Avanzano anche Caroline Wozniacki e Angelique Kerber
  • SERENA INGIOCABILE, MIAMI È SUA La Williams demolisce Carla Suarez-Navarro in una finale a senso unico. L'americana lascia soltanto due giochi alla spagnola e solleva il titolo dopo la delusione patita ad Indian Wells
  • US OPEN, DAY 6: LE STELLE CONTINUANO A BRILLARE Carrellata di big nel day-six, nessuna delude le aspettative: resta Venus Williams, nel match conclusivo di giornata contro la Siegemund
  • INDIAN WELLS, FUORI RADWANSKA E MAKAROVA Mentre Serena Williams e Simona Halep non sbagliano un colpo, la polacca e la russa vengono sorprese nei match tra domenica e lunedì. Doppia eliminazione, avanti Suarez-Navarro e Stephens
  • INDIAN WELLS, FINALE HALEP-JANKOVIC Simona ottiene direttamente il pass per l'atto conclusivo senza scendere in campo, Serena Williams dà forfait per un problema al ginocchio. Jelena rimonta la Lisicki e torna sui livelli di […]
  • SERENA WILLIAMS, SORPRESA DA SUO MARITO Un regalo da parte di Alexis Ohanian, marito di Serena Williams: uno spazio pubblicitario per celebrarla "Mamma migliore di tutti i tempi"

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Gennaio 2019

  • Nole è sempre Nole. Djokovic chiude l'anno da n.1 per la quarta volta rimontando addirittura dalla posizione n.22 che occupava a metà del 2017, l'ennesima prova di carattere, volontà e talento del serbo.
  • Zverev apre una breccia. A chiudere in bellezza il 2018 è stato il giovane tedesco col trionfo al Masters, e ora la domanda nasce spontanea: il 2019 sarà l'anno dell'atteso ricambio generazionale in campo Atp?
  • Anno nuovo Davis nuova. Ormai ci siamo, è tempo di rivoluzione in ambito Davis. Si riparte con la nuova formula, ma le polemiche non si placano.