SERENA SI AVVICINA AL TRAGUARDO ‘SEMI’

A Istanbul la più giovane delle sorelle Williams non gioca benissimo, ma vince in suo secondo incontro del round robin. Superata in due set Li Na. La qualificazione per le semifinali è ora vicinissima per la statunitense
mercoledì, 24 Ottobre 2012

Istanbul (Turchia) – Si era aperto nella giornata di ieri il Gruppo Rosso dei Wta Championships 2012, che comprende Serena Williams, Angelique Kerber, Li Na e Victoria Azarenka. Serena si era imposta su Angelique, portando a casa il primo successo del round robin. La particolare formula del torneo di fine anno non ha proposto nella giornata odierna quello che sarebbe stato il più “naturale” accoppiamento, ovvero Li-Azarenka, che avrebbe portato tutte le giocatrici ad aver disputato un incontro. E’ scesa infatti in campo la più giovane delle sorelle Williams per il suo secondo match, contro la cinese Li. In questa maniera si è creata una situazione difficile da interpretare, con Serena che ha già disputato due incontri, e ‘Vika’ Azarenka ancora a secco. In ogni caso, la Williams ha facilitato la lettura della classifica. Il suo successo sulla tennista asiatica l’ha infatti portata a un passo dal raggiungimento delle semifinali. Serena, che ha superato la rivale per 7-6(2) 6-3, non è infatti ancora matematicamente qualificata, visto che Azarenka e Li, o Azarenka e Kerber, potrebbero ancora raggiungere quota due successi, proprio come la statunitense, lasciando alla percentuale dei set vinti (ed eventualmente a quella dei giochi conquistati) il compito di stabilire quali tenniste accedano alla fase finale. Ma è ancora troppo presto per fare calcoli: Serena, con due vittorie in altrettanti incontri disputati, è vicinissima alla qualificazione, pur non avendo offerto una prova troppo convincente nel match di oggi.

La sfida odierna si è decisa in un altalenante primo set. Serena è partita come ci si aspettava, rispondendo in maniera aggressiva e conquistando l’immediato break in apertura. L’aggressività si è però trasformata in confusione a partire dal secondo gioco dell’incontro. L’americana ha iniziato a commettere tanti errori, e la cinese ne ha approfittato per infilare una serie di quattro giochi consecutivi, che l’hanno portata dallo 0-1 al 4-1. L’ormai classico rendimento a intermittenza della Li, ha però nuovamente ribaltato la situazione: i quattro game consecutivi questa volta li ha vinti Serena, che è volata sul 5-4 e servizio. A quel punto la vincitrice di due tornei dello Slam in questa stagione ha potuto servire per il set, ma ha subìto l’ennesimo break, che ha riportato la situazione in parità. Stessa cosa è accaduta negli ultimi due giochi del parziale, con Serena che ha nuovamente servito per chiudere sul 6-5, ma si è fatta contro-breakkare. Logica conclusione quella del tie-break, con la Williams che ha rimontato lo 0-1 iniziale, e ha vinto cinque punti consecutivi per portarsi sul 5-1. La cinese ha quindi recuperato uno dei due mini-break di svantaggio, ma due ottime risposte di Serena ha chiuso il tie-break. Nonostante il 7-2 del gioco decisivo, la statunitense ha vinto il set portando a casa lo stesso numero di punti della rivale, a conferma di una prima frazione davvero combattuta e sofferta per entrambe le protagoniste. Il secondo parziale è invece stato vinto con un buon margine di vantaggio dalla miglior giocatrice di tennis del terzo millennio, che dopo un lunghissimo quinto gioco, in cui ha messo a segno quattro aces centrali da destra, ha conquistato il suo secondo successo del round robin dopo un’ora e  cinquanta minuti di partita con il punteggio di 7-6(2) 6-3.

“Mi sembrava di essere partita bene, ma poi ho cominciato a commettere errori su errori mentre la mia avversaria, al contrario, si è comportata molto bene “, ha dichiarato la statunitense in conferenza stampa. “Ho fatto fatica, perché il servizio non funzionava e non sono riuscita a giocare il mio miglior tennis, ma l’importante è aver vinto. La cosa positiva è che nei prossimi giorni posso solo migliorare”. Emerge un mix fra amarezza e consapevolezza di non poter fare di più, invece, dalle parole della sconfitta: “dopo una buona partenza – ha spiegato la Li – ho sentito di avere una bella occasione, e ho iniziato a pensare un po’ troppo. Questo non mi è stato d’aiuto, e lei piano piano ha iniziato a giocare meglio. Contro Serena non bisogna mai distrarsi in quanto alla minima difficoltà lei riesce a prendere subito l’iniziativa e non ti dà più scampo. Nel secondo set ha servito bene, e io ho sprecato le occasioni a mia disposizione, ma penso di aver comunque fatto il possibile. Oggi non è bastato, spero vada meglio nel mio match di domani“.


Nessun Commento per “SERENA SI AVVICINA AL TRAGUARDO 'SEMI'”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • NA LI SCIUPONA, SERENA NE APPROFITTA La cinese Li Na spreca un'occasione d'oro ai Wta Championships 2012. In vantaggio 4-1 nel primo set, si fa recupare e superare da Serena Williams, che senza brillare vince il match per […]
  • SERENA IMMENSA Ai Wta Championships di Istanbul la più giovane delle sorelle Williams domina Agnieszka Radwanska e si qualifica per la finale. Affronterà domani la vincente della sfida tra Maria […]
  • WTA CHAMPIONSHIP ISTANBUL: SERENA INFINITA, VIKA DELUDENTE Tennis. Dall’ennesima conferma della Williams al flop dell’Azarenka. Da una grande Li Na fermata sul più bello a una Kvitova oggetto del mistero. Ecco le pagelle del Master di Istanbul.
  • WILLIAMS VS LI: FINALE SCONTATA? TENNIS – Il pronostico dell’ultimo atto del Sony Open di Miami si presenta quanto mai chiuso in favore della numero uno del mondo, avanti 10-1 nei precedenti e vincente negli ultimi nove […]
  • SERENA SETTE BELLEZZE TENNIS - La Williams rimonta due break nel primo set contro Li Na, prima di dilagare e vincere per la settima volta il Sony Open di Miami. È il 59esimo titolo in carriera per la numero uno del mondo
  • RANKING WTA: LI NA IN TOP 3. STABILE ERRANI, VINCI AL N°12 TENNIS – Dopo gli Australian Open piccoli ma sostanziali spostamenti interessano il ranking WTA. La regina di Melbourne Li Na conquista la Top 3 ai danni della russa Maria Sharapova. Sara […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.