SHANGHAI: FOGNINI SI FERMA AI QUARTI, KO ANCHE DJOKOVIC

Il tennista azzurro è stato battuto da Medvedev 6-3 7-6 al termine di un incontro molto equilibrato, il serbo ha ceduto in tre set a Tsitsipas
venerdì, 11 Ottobre 2019

TENNIS – E’ stato un match molto equilibrato e la prestazione di Fabio Fognini è stata di ottimo livello come quelle dei giorni scorsi, ma alla fine l’azzurro si è fermato ai quarti di finale del Masters 1000 di Shanghai dopo la sconfitta con Daniil Medvedev (6-3 7-6 il punteggio finale in favore del russo).

Davanti al numero 4 del mondo Fognini ha dimostrato di potersela giocare tranquillamente alla pari, e solo un paio di episodi hanno spostato l’ago della bilancia dalla parte del suo avversario. Nel primo set infatti il ligure ha pagato a carissimo prezzo l’unico leggero passaggio a vuoto accusato nel sesto game, quando ha ceduto il break con il quale Medvedev ha poi portato a casa la frazione sul 6-3. Nel secondo invece Fognini ha conservato tutti i turni di servizio con grande concretezza e personalità (concedendo appena due palle break) fino al 6-6, ed è stato il mini-break del momentaneo 5-3 ceduto nel successivo tie-break a premiare Medvedev, che ha poi messo in tasca la frazione 7 punti a 4 assicurandosi il passaggio alle semifinali del penultimo Masters 1000 della stagione. Merita quindi comunque un applauso Fabio Fognini per quello che ha fatto vedere in questa settimana sul cemento cinese, e non va dimenticato che dall’altra parte della rete ha trovato un giocatore che dallo scorso mese di agosto ha avuto una continuità di rendimento e risultati incredibile, che gli ha permesso non a caso di diventare il numero 4 della classifica mondiale. Il ligure può dunque guardare avanti con fiducia cercando di mantenere vivo il sogno chiamato Atp Finals di Londra.

DJOKOVIC

Si è fermato ai quarti di finale poi anche il numero uno del mondo Novak Djokovic, per mano di uno Stefanos Tsitsipas veramente in giornata di grazia. Il greco infatti si è imposto in rimonta 3-6 7-5 6-3 grazie ad una prestazione di altissimo livello che non ha lasciato scampo al serbo. Dopo un primo set filato via senza particolari sussulti con il break ottenuto subito da Djokovic nel secondo game, tutto lasciava pensare che Nole potesse portare a casa la vittoria senza troppi problemi. Tsitsipas invece ha avuto la forza di reagire, e dopo aver tenuto bene al servizio fino al 5-5 della seconda frazione, ha piazzato il break decisivo proprio nel dodicesimo gioco. E nel terzo e decisivo parziale è stato praticamente perfetto, visto che ha strappato ancora la battuta a Djokovic nel quarto game e non ha concesso nulla al servizio fino alla fine dell’incontro, vinto sul definitivo 6-3 tra gli applausi del pubblico del campo centrale.

(Nella foto Fabio Fognini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “SHANGHAI: FOGNINI SI FERMA AI QUARTI, KO ANCHE DJOKOVIC”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.