SHANGHAI, NADAL E FEDERER NON SBAGLIANO

Il maiorchino batte Donaldson in due set, lo svizzero fa lo stesso con Schwartzman. Il mercoledì di Shanghai, nel resoconto dei match odierni
mercoledì, 11 Ottobre 2017

TENNIS – Si avvicina il giro di boa nella seconda settimana di ottobre e i riflettori rimangono fermamente puntati sul torneo di Shanghai, che nella tabella di marcia di mercoledì propone undici match, di cui otto giocati indoor. Non tradiscono le attese i principali protagonisti della racchetta maschile impegnati nel programma odierno, così come si delineano le gerarchie tra gli outsiders in corsa per un posto di rilievo nella manifestazione cinese.

Rafa Nadal conferma il suo ottimo stato di forma dopo Pechino e piazza una vittoria in due set ai danni di Donaldson: l’americano non può nulla e il maiorchino si impone con estrema facilità, 6-2 6-1 il punteggio con cui passa il turno. Due set, ma più complicati per accogliere anche Roger Federer tra i qualificati: 7-6[4] 6-4 nel match contro Diego Schwartzman, altro avversario scomodo e in un momento particolarmente positivo.

Negli altri match, spicca la vittoria di Grigor Dimitrov in un soffertissimo tie-break del terzo set contro Ryan Harrison. Il bulgaro, sotto nel primo set, rimonta e vince 8-6 ai vantaggi nel parziale decisivo. Pomeriggio soft, invece, per Alexander Zverev, che sale 4-0 nel primo set contro Aljaz Bedene prima del forfait del britannico. Gilles Simon elimina David Goffin in due set, fa lo stesso Struff con un doppio tie-break su Kevin Anderson. Bastano due parziali anche a Sam Querrey, che vince il derby a stelle e strisce contro Tiafoe.

Serve il terzo set anche ad Alexandr Dolgopolov, che batte Feliciano Lopez con il punteggio di 7-6[4] 1-6 6-4. Doppia qualificazione americana, poi, negli ultimi incontri di giornata: Steve Johnson lascia solo tre games a Wu, John Isner fatica non poco e batte Tsitsipas dopo due tie-break. Chiude il cerchio la sfida delicatissima tra Dominic Thiem e Victor Troicki: l’austriaco va sotto 6-3 e rimedia con lo stesso risultato nel secondo set, poi è il serbo a spuntarla 7-5 nel tie-break del terzo.

Domani si torna in campo con i riflettori puntati sul numero uno del mondo, ma soprattutto sui colori azzurri. Nadal e Fognini si affrontano per arrivare al weekend, con Federer che se la vedrà con Dolgopolov. Tanta carne al fuoco, compreso un interessante Del Potro-Zverev.


Nessun Commento per “SHANGHAI, NADAL E FEDERER NON SBAGLIANO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.