SHAPOVALOV: “IL MIO MOMENTO ARRIVERÀ A BREVE”

Il tennista canadese, beffato da Schwartzman in semifinale a Roma, è convinto che il suo momento arriverà presto
martedì, 22 Settembre 2020

Tennis. Pur non essendo riuscito ad approdare in finale agli Internazionali di Roma, è stata comunque una grandissima settimana per Denis Shapovalov.

Il tennista canadese ha dimostrato enormi progressi anche sulla terra battuta, la superficie meno congeniale alle sue caratteristiche offensive.

“La differenza l’hanno fatta uno o due punti. Ho giocato benissimo sebbene mi sia mancato il servizio in tanti frangenti, come quando sono stato sopra di un break per due volte nel terzo, quindi sono contento di essere quasi riuscito a vincere pur non sfruttando una delle mie armi migliori.

Abbiamo giocato benissimo entrambi, e avremmo meritato di vincere entrambi, quindi non credo ci sia stata una chiave per la sua vittoria, giusto quel paio di punti che sono girati dalla sua parte, come dicevo.

Lui è uno dei migliori sulla terra, quindi sono felice di essere riuscito a giocarmela in un match che si è deciso principalmente negli scambi da fondo” – ha spiegato Shapovalov.

Denis è ormai ad un passo dalla Top 10: “Onestamente, so che il mio momento arriverà, che sia oggi o più avanti. Credo che Dio abbia creato un percorso per me, e ovviamente oggi non era destino che vincessi.

Ma continuerò a lavorare e a migliorare, e, se anche non entrassi in Top 10 adesso, continuerò a insistere fino a riuscirci. Già solo avere questa possibilità a 21 anni mi rende felice.

Farò un lungo trattamento stanotte, il mio fisioterapista non vede l’ora! In realtà non so ancora, potrei rimanere a Roma per un altro giorno o due per ricaricare le pile o volare direttamente a Parigi, deciderò con il mio team”.


Nessun Commento per “SHAPOVALOV: "IL MIO MOMENTO ARRIVERÀ A BREVE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.