SHAPOVALOV, PARLA IL FISIO: “È ELASTICO ED ESPLOSIVO”

Stefano De Pirro, fisio di Denis Shapovalov, ha elogiato le caratteristiche fisiche e atletiche del suo pupillo
mercoledì, 18 Dicembre 2019

Tennis. L’emittente italiana SuperTennis ha recentemente intervistato Stefano De Pirro, che svolge il ruolo di fisioterapista nel box di Denis Shapovalov. Il giovane talento canadese ha disputato un’ottima stagione, centrando anche una finale 1000 a Parigi-Bercy.

“L’ho conosciuto nel 2016, quando lavoravo con Thiem a Vienna. Denis è venuto ad allenarsi nella struttura di Bresnik in autunno, era molto giovane ma il suo talento era notevole. Durante una sessione con Thiem è caduto e si è slogato una caviglia.

Era davvero un peccato che un diciassettenne che era venuto per lavorare con Dominic, a maggior ragione dato che era arrivato dal Canada, non potesse allenarsi, quindi ho iniziato a seguirlo e a occuparmi di lui. Fin dal primo momento, c’è stato un buon feeling tra noi” – ha raccontato De Pirro.

Il rapporto con ‘Shapo’ è molto stretto: “Probabilmente, in effetti, sono la persona con cui Denis passa la maggior parte del tempo. Abbiamo un carattere simile, ci capiamo al volo e ci piace trascorrere tempo insieme, sia in campo, sia in palestra o nei momenti di relax.

Condividiamo la passione per le serie, ma anche quella per i videogiochi, facciamo video e foto per i social network, usciamo anche la sera come buoni amici senza dovere parlare per forza di tennis.

Denis è una persona con cui vorrei condividere esperienze, anche se non fosse il giocatore con cui collaboro”.


Nessun Commento per “SHAPOVALOV, PARLA IL FISIO: "È ELASTICO ED ESPLOSIVO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.