SHARAPOVA AVANTI, SERBE A CASA

A Pechino Masha piega la Cirstea 6-2 6-2 e vola agli ottavi. Oprandi (6-4 6-3 alla Ivanovic) e Suarez Navarro (7-5 6-4 alla Jankovic) firmano le sorprese del giorno. La Radwanska soffre ma alla fine doma la Dominguez Lino (2-6 6-1 6-4)
mercoledì, 3 Ottobre 2012

Pechino – Una conferma e due sorprese. Questo è il sunto di quanto è accaduto oggi a Pechino, dove è in corso di svolgimento l’ultimo Premier Mandatory della stagione. Da un lato si registra la confortante prestazione di Maria Sharapova, apparsa oggi ritrovata dopo le ultime prove in chiaroscuro; dall’altro, invece, annotiamo la sorprendente uscita di scena delle alfieri serbe Ana Ivanovic e Jelena Jankovic.

Sul National Tennis Stadium è andato in scena uno l’ultimo incontro di secondo turno del China Open: di fronte Maria Sharapova e Sorana Cirstea, da molti ritenute tra le più avvenenti ragazze del circuito. Masha, che all’esordio non aveva brillato contro Simona Halep, si ritrova sul suo cammino un’altro prodotto della new generation rumena. La Cirstea, esplosa diciannovenne al Roland Garros 2009 (centrò i quarti dopo aver battuto la Jankovic 9-7 al terzo), non si è più ripetuta su quei livelli ed è rimasta impelagata per anni tra la trentesima e la centesima posizione. Quest’anno ha trovato una discreta continuità conquistando le semifinali a Pattaya, Barcellona, Stanford e Guangzhou, risultati che l’hanno riproiettata nella top-30 (attualmente è n.29, ma fu n.23 nell’estate di tre anni fa). La Sharapova che si ritrova oggi di fronte è però la migliore delle ultime settimane, finalmente centrata da fondo e consistente al servizio. Su certi ritmi Sorana non regge, specie con il dritto, colpo con il quale finisce spesso per andare fuori giri. Masha si è imposta con un duplice 6-2 in poco più di un’ora. Negli ottavi per lei ci sarà Polona Hercog, autrice di una piccola impresa contro Ekaterina Makarova, piegata 7-6 3-6 7-6 dopo essere stata sotto 1-5 nel terzo parziale. Insieme ad Elena Vesnina, la slovena è l’unica giocatrice proveniente dalle qualificazioni ancora in corsa. 

Serbe a casa, dicevamo in apertura. Ana Ivanovic si è fatta sorprendere dalla maestria dell’ex azzurra Romina Oprandi, che grazie ai quarti conquistati oggi eguaglia il suo miglior risultato in carriera (Roma 2006). Per la giocatrice svizzera si tratta del 3° successo ottenuto contro una top-ten, dopo quelli arrivati contro Kim Clijsters a s’-Hertogenbosch 2011 e contro Francesca Schiavone agli Australian Open 2012. A fine partita sono arrivati anche i complimenti della Ivanovic: “Sapevo giocasse bene, l’avevo già vista giocare. Romina ha un bel tocco, è talentuosa”. Non è andata meglio a Jelena Jankovic, piegata 7-5 6-4 da Carla Suarez Navarro dopo aver condotto 5-2 nel primo set. Un altro bel colpo per la spagnola, che già al secondo turno aveva eliminato la Kvitova (anche se la ceca era alle prese con la gastroenterite). In chiusura di giornata Marion Bartoli regola Julia Goerges (6-3 7-6), mentre una deludente Agnieszka Radwanska rischia ma alla fine supera la qualificata Lourdes Dominguez Lino in rimonta (2-6 6-1 6-4). La spagnola conduceva 3-1 nel 3° parziale ed ha ceduto il break decisivo nel nono game.

Singles – Third Round
Romina Oprandi (SUI) d. (11) Ana Ivanovic (SRB) 64 63
Carla Suárez Navarro (ESP) d. Jelena Jankovic (SRB) 75 64

Singles – Second Round
(2) Maria Sharapova (RUS) d. Sorana Cirstea (ROU) 62 62
(Q) Polona Hercog (SLO) d. Ekaterina Makarova (RUS) 76(5) 36 76(3)

 

 


Nessun Commento per “SHARAPOVA AVANTI, SERBE A CASA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • CINCINNATI: CROLLA LA SHARAPOVA, IL DELIRIO DI ANA, LA FORZA DI JELENA TENNIS - Parte male il sodalizio tra Maria Sharapova e Jimmy Connorso: al rientro da Wimbledon, la russa si arrende a Sloane Stephens. In vantaggio 6-2 5-2 Ana Ivanovic si fa recuperare da […]
  • IL TALENTO DI ROBERTA VINCI Roberta Vinci, la più talentuosa delle italiane (e non solo). Forse non vincerà mai uno slam, ma verrà ricordata per il suo tennis dal tocco fatato. Scopriamo da vicino questa ragazza che […]
  • PECHINO, AVANTI LE BIG Azarenka e Sharapova accedono alle semifinali del China Open: Vika ha lasciato due games alla Oprandi, Masha ha strapazzato la Kerber poi costretta al ritiro. Na Li batte la Radwanska e […]
  • CAMILA SALUTA PECHINO Finisce al 2° turno l'avventura della Giorgi in Cina: l'azzurra è stata sconfitta 7-5 6-2 dalla Oprandi. Na Li annienta la Petrova, la Azarenka doma la Lisicki. La Goerges vince una […]
  • NA LI STECCA ANCHE IN PATRIA Prosegue a Pechino la crisi della cinese, umiliata all'esordio dalla rumena Niculescu. Avanzano agevolmente Stosur, Ivanovic, Lisicki e Hantuchova. La Bartoli piega a fatica la Benesova.
  • SHARAPOVA E IVANOVIC AGLI OTTAVI, FUORI KERBER TENNIS - Al “Sony Open Tennis” di Miami, Maria Sharapova sconfigge la connazionale Elena Vesnina e raggiunge gli ottavi di finali dove affronterà Klara Zakopolava. La Kerber cede alla […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.