SHARAPOVA, VINCE E DIVIDE: RODDICK PRO, BOUCHARD CONTRO

Il mondo del tennis si divide circa la presenza di Masha tramite wc a Stoccarda
venerdì, 28 Aprile 2017

Tennis. La wild card per Maria Sharapova concessa a Stoccarda dopo 15 mesi di stop per doping è l’argomento più discusso del momento, che si tratti di circuito maschile o femminile, ex tennisti compresi. Lei, nel frattempo, continua a vincere nonostante il lungo periodo di pausa forzata.

Andy Roddick si unisce al coro, ma la sua voce è in contrasto con l’opinione generale avversa all’invito concesso alla siberiana dai tornei, compresa Roma: “Non offrire questa possibilità, significherebbe penalizzare ulteriormente le persone che già hanno scontato una pena. Avendo conosciuto Maria credo che sia troppo intelligente per aver assunto certe sostanze essendo a conoscenza della loro illegalità. Lei sa cosa c’è in ballo e conosce anche gli effetti che queste cose possono avere sui suoi affari. Perciò, al di là di quello che uno possa pensare riguardo a ciò che ha preso per 10 anni, non credo che lo abbia fatto volutamente“.

Il campione americano conclude: “Il fatto è che tutti stiamo guardando a questi tornei come se avessero una morale, ma in realtà si tratta di aziende. Non c’è una squadra di casa nel tennis, ecco perché è importante avere una star o qualcuno che crea attenzione mediatica. Leggo spesso articoli riguardo a tutto ciò, ma non c’è menzione del giro di affari che c’è a monte, cosa che nel tennis dovrebbe avere più risonanza e supporto da parte di tutti noi. Penso che le wild card dovrebbero essere assegnate alle persone che generino più interesse, qualcuno che possa davvero spingersi avanti nel torneo o semplicemente i migliori giocatori disponibili per giocare quel dato torneo. Se credo che Sharapova meriti una wild card? Certo!

Di pensiero diametralmente opposto la collega Bouchard: “Maria è un’imbrogliona. E non penso che a un’imbrogliona possa essere permesso di continuare a giocare, qualunque sia lo sport. Penso che la WTA stia mandando un messaggio sbagliato ai più giovani: ‘Imbrogliate, ma tanto vi riprenderemo a braccia aperte‘. Non credo sia giusto, e Maria non sarà più una persona e una giocatrice cui mi interesserò in futuro. È una cosa troppo scorretta nei confronti delle altre giocatrici che si comportano in maniera rispettosa e sono sincere”.

La risposta di Masha è stata sintetica ma netta: “Non ho niente da dire rispetto a queste dichiarazioni, sono nettamente superiore a queste cose“.


Nessun Commento per “SHARAPOVA, VINCE E DIVIDE: RODDICK PRO, BOUCHARD CONTRO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • LARGO ALLA STRANA COPPIA: CONNORS – BOUCHARD Per cercare di invertire la rotta nel suo disastroso 2015, Genie Bouchard chiede aiuto a Jimmy Connors. La collaborazione tra i due parte come “temporanea” e limitata allo Us Open. Se son rose…
  • CANADA, SORPASSO AGLI STATES Bouchard e Raonic in ascesa nelle top ten, americani fuori dai giochi ed in costante declino. E' l'alba di una nuova era nell'America settentrionale? La tradizione statunitense verrà […]
  • MASHA, UNA MUCCA DIVENTATA TIGRE La Sharapova, con la vittoria a Stoccarda, ha ottenuto la sua ottava vittoria sulla terra battuta, la sesta negli ultimi tre anni. E con degli espedienti tattici e tecnici sembra una delle […]
  • WTA: ERRANI AI QUARTI ORA C’È HALEP, FUORI SHARAPOVA Ancora una prova positiva quella di Sara Errani a Stoccarda: la romagnola supera facilmente Zarina Diyas. Esce invece dal torneo la numero 1 del seeding Maria Sharapova eliminata da Angelique Kerber.
  • MARIA SHARAPOVA: “HO COMBATTUTO PER LA VERITÁ” La siberiana tornerà a giocare il 26 aprile sui campi di Stoccarda: “Sarà difficile, ma ho ancora tante motivazioni”. Ma il colpo di mano fatto dall’organizzazione per permetterle di […]
  • MARIA SHARAPOVA E’ LA REGINA DEI SOCIAL NETWORK Bella soddisfazione per Maria Sharapova che ha superato i 15 milioni di fan su facebook realizzando un record assoluto fra i tennisti.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.