SHENZHEN, IL DOPPIO È DI FOGNINI. VINCONO BERDYCH E KHACHANOV

Vittoria di Fognini nel doppio con Lindstedt, il ceco ed il russo si aggiudicano i singolari di Shenzhen e Chengdu. La domenica del circuito maschile

TENNIS – Se il singolare non ha regalato particolari soddisfazioni alla settimana italiana nel circuito maschile, non si può dire lo stesso del doppio. Shenzhen si colora d’azzurro grazie a Fabio Fognini, che vince il torneo di doppio in coppia con Lindstedt. Gioia anche per Tomas Berdych, che invece si aggiudica il successo nel torneo del singolo. Inatteso trionfo anche per il carneade di fine settembre, Khachanov, che vince a Chengdu e si regala una gioia impronosticabile ai nastri di partenza.

Gerarchie sovvertite nelle priorità della domenica, con l’attenzione del pubblico nostrano che si riversa sul tandem impegnato a Shenzhen. Fognini e Lindstedt vincono in maniera autoritaria contro Marach e Martin, in una finale durante la quale mostrano sia la forza dei colpi sia la lucidità mentale: il 7-6 6-3 è la degna fotografia degli sforzi odierni, con un tie-break chiuso 7-4 ed una soddisfazione conclusiva che bilancia i risultati altalenanti della rappresentanza nel singolare.

Singolare che, invece, vede due big a giocarsi il titolo all’ultimo atto. Alla fine la spunta Berdych, che si impone su Richard Gasquet non senza difficoltà. Il ceco ed il francese rispondono colpo su colpo in un match ricco di cambi d’inerzia: tie-break del primo set a favore di Tomas con il punteggio di 7-5, poi il transalpino si riporta in parità con il 7-2, ancora ai vantaggi, nel secondo parziale, infine arriva il colpo del terzo set: Berdych la chiude 6-3 e porta a casa il titolo da testa di serie numero uno.

A Chengdu, al contrario, non ci sono stelle in finale, ma due outsider che hanno dimostrato di poter dare filo da torcere ai più esperti durante tutta la settimana. Albert Ramos parte favorito, ma è Khachanov a conquistare il trofeo cinese. Il leitmotiv è identico all’altra sfida in Cina, con la differenza che il vincitore è costretto a rimontare da un tie-break perso 7-4 nel primo set, vincendo 7-3 quello del secondo. Il decisivo è ancora a favore del russo, che si impone 6-3 e corona una settimana da urlo.

Domani è tempo di aggiornamenti del ranking maschile, con più di un protagonista odierno che è interessato ai movimenti nella graduatoria. Si avvicina il finale di stagione, la lotta sui punti si fa sempre più serrata.


Nessun Commento per “SHENZHEN, IL DOPPIO È DI FOGNINI. VINCONO BERDYCH E KHACHANOV”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • TORNEI ATP, I QUATTRO FINALISTI Shenzhen e Chengdu eleggono i quattro finalisti: sarà Berdych-Gasquet, ma anche Khachanov-Ramos. E occhio a Fognini in finale di doppio
  • SHENZHEN, BELLUCCI BATTE FABBIANO L'azzurro esce di scena contro il più quotato brasiliano, avanti anche Berdych e Tomic. A Chengdu Thiem fa la voce grossa, fuori Kyrgios
  • ATP, ITALIANI: DOPPIO KO IN CINA, PASSA FABBIANO Mercoledì fatale per Paolo Lorenzi, fuori a Chengdu contro Schwartzman, e Fabio Fognini, battuto da Zverev a Shenzhen. Gioia solo per Thomas
  • TORNEI ATP, FUORI THIEM E TOMIC Chengdu e Shenzhen mietono due vittime eccellenti: Thiem e Tomic salutano la Cina dopo le due sconfitte nei quarti di finale. Il resoconto del venerdì
  • CHENGDU, FOGNINI IN SCIOLTEZZA Tutto facile per il ligure, che batte Ebden in due set e vola alle semifinali di Chengdu. Murray fuori a Shenzhen, in semifinale c'è Verdasco.
  • CHENGDU, FINALE FOGNINI-TOMIC L'azzurro batte Fritz in rimonta, l'australiano regola Sousa in due set. Da Chengdu a Shenzhen, dove la finale è Herbert-Nishioka.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.