SINNER È CARICO IN VISTA DEL BIG MATCH CON RUUD

Il 20enne altoatesino è molto carico in vista del big match di questa sera contro Casper Ruud
venerdì, 29 Ottobre 2021

Tennis. Jannik Sinner ha raggiunto i quarti di finale a Vienna senza nemmeno fatica troppo.

Se dovesse riuscire ad accedere alle semifinali, il 20enne altoatesino scavalcherebbe Hubert Hurkacz nella Race e si avvicinerebbe alle ATP Finals di Torino.

L’obiettivo è importante a 20 anni come a 25. Sono felice di far parte del gruppo di giocatori che devono ancora qualificarsi.

Io e il mio team guardiamo soprattutto alla crescita, e se ci sono da cambiare delle cose le cambiamo subito. Alla fine delle partite guardiamo come si è giocato e ci cerca di capire cosa si può fare meglio. 

Ovvio, facciamo attenzione alla Race, ma io voglio solo migliorarmi e fare progressi sulla strada che stiamo percorrendo. Sono contento dell’occasione che ho di potermi qualificare per Torino: è una posizione che comporta una certa pressione, e quindi devo essere bravo a gestirla.

Ciò non vuol dire che se non riesco a qualificarmi non son bravo, ma per il momento credo di star gestendo bene la pressione.

La stagione è ancora lunga, e voglio fare in modo di arrivare alla fine della carriera senza rimpianti di quello che ho fatto quando avevo 20 anni“ – ha detto Sinner in conferenza stampa.

Ad attenderlo ci sarà un Casper Ruud in grande spolvero: “Tutto è cambiato dalla nostra ultima partita a Vienna lo scorso anno. Lui è migliorato molto, soprattutto sui campi in duro.

Lui ha vinto 5 titoli, io ne ho vinti 4, abbiamo tutti giocato tante partite. Sarà una partita molto dura, perchè è in fiducia e se voglio batterlo devo giocare bene.

Sbaglia pochissimo da fondo, il suo servizio è molto migliorato, ma sono contento di essere qui, di avere l’occasione di giocare a tennis davanti a così tanta gente, speriamo che sia una bella partita, divertente da guardare per il pubblico.

Nella Race lui è in una posizione migliore di me. Ora è difficile non pensare alla Race, anche se cerco sempre di non pensarci. 

Faccio del mio meglio ogni partita, ma anche se non arrivo [alle ATP Finals] quest’anno magari ci posso arrivare il prossimo anno. E sicuramente non sarà l’ultimo match della mia vita, quindi cercherò soprattutto di divertirmi in campo.”


Nessun Commento per “SINNER È CARICO IN VISTA DEL BIG MATCH CON RUUD”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.