SINNER: “IN UN ANNO È CAMBIATO TUTTO. MUSETTI STRAORDINARIO”

Jannik Sinner ha sottolineato gli enormi progressi effettuati nell’ultimo anno, elogiando anche il connazionale Musetti
giovedì, 17 Settembre 2020

Tennis. Jannik Sinner ha dimostrato ancora una volta di avere le stigmate da predestinato, avendo sconfitto Stefanos Tsitsipas al secondo turno degli Internazionali BNL d’Italia. L’azzurro si è imposto in tre set sul Pietrangeli e ora se la vedrà con Grigor Dimitrov.

Tsitsipas, che lo aveva eliminato lo scorso anno a Roma, di certo non lo sottovaluterà più. “Beh ma in un anno si cambia tantissimo, soprattutto alla mia età – ha dichiarato Sinner – io sono migliorato in tutto, a partire dal servizio.

Contro Stefanos non è mai facile, un anno fa era il mio primo match contro un top 10 e allora ho imparato molte cose. Ora sapevo di avere i mezzi per competere e ho meritato di vincere, sono davvero contento”.

L’altoatesino si è espresso anche sull’impresa di Lorenzo Musetti: “Musetti? Sono molto contento per lui – ha dichiarato Sinner in conferenza stampa – Ho visto tutta la partita di Lorenzo in camera, ha giocato benissimo. Come colpi è probabilmente più forte di me, ha più varietà. 

Abbiamo molti altri giovani forti, come Zeppieri, Nardi, ecc. Ognuno fa la propria strada, è bello che siamo in tanti. 

L’anno scorso si parlava tanto di me e Berrettini, quest’anno ne stanno emergendo altri: è una cosa molto positiva per il tennis italiano“.

Anche Stefano Travaglia è approdato agli ottavi, dove lo attende il derby con Matteo Berrettini. “Eravamo giocatori diversi sotto tutti gli aspetti – sottolinea Travaglia -.

Sarà una partita tutta da giocare: cercherò di prepararla al meglio. Oggi faceva molto caldo rispetto all’altra sera contro Fritz.

E poi ogni campo ha condizioni diverse: il Centrale è più lento, il Grand Stand  è più veloce soprattutto di pomeriggio.

Comunque fin qui sono soddisfatto del mio torneo:  ho battuto due giocatori top 30 e sono riuscito ad esprimere il mio tennis migliore per due match di fila. Speriamo di continuare a farlo”.


Nessun Commento per “SINNER: "IN UN ANNO È CAMBIATO TUTTO. MUSETTI STRAORDINARIO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.