SEPPI GRAZIA SODERLING

L'azzurro serve per due volte per il match contro il campione svedese ma in entrambi i casi si lascia recuperare, cedendo 7-6 al terzo set. Manca sempre quel qualcosa in più...
venerdì, 16 Luglio 2010

Bastad (Svezia). C’è mancato davvero poco! Nei quarti di finale dello “Skistar Swedish Open”, il nostro Andreas Seppi è stato ad un passo dal battere lo svedese Robin Soderling, numero 5 del mondo, arrendendosi però per 7-6 al terzo set. L’altoatesino ha servito per il match sia nella prima che nella seconda frazione, ma in entrambi i casi ha risparmiato il “colpo di grazia” al rivale, permettendogli di rientrare.

Seppi parte forte, Soderling meno. A differenza di come spesso di aveva abituato, Seppi nelle ultime settimane sta riuscendo ad iniziare nel migliore dei modi i propri incontri, e anche quest’oggi è stato così. Approfittando di un Soderling insufficiente al servizio (con solo il 39% di prime messe in campo) e davvero troppo falloso, l’allievo di Massimo Sartori è riuscito a vincere per 6-4 la prima frazione, togliendo il servizio al rivale nel quinto game e non concedendo nessuna palla-break. Equilibrio invariato anche nella seconda partita, con l’italiano che si avvantaggiava di un break nel primo gioco e, dopo aver annullato quattro palle dell’1-1, si portava sul 5-3, fallendo anche una palla per il 4-1. A quel punto però il nostro si spegneva, subendo un parziale di 16 punti a 2 che consegnava allo svedese due break (pesante quello piazzato “a zero” nel nono game) e di conseguenza la frazione.

Grande regolarità nel terzo. Molto equilibrato invece il set finale, che non ha visto l’ombra di un break-point sino al 5-5. Seppi è infatti riuscito, grande ad un doppio fallo rivale, a guadagnarsi due palle del 6-5, e ha concretizzato la prima approfittando di un rovescio sparato largo da Soderling. Portatosi quindi a servire per il match una seconda volta, l’azzurro è salito 30-15 ma ha poi commesso tre errori gratuiti (un diritto steccato e due rovescio in rete) che hanno rimesso in gioco il nordico. Nel tie-break decisivo Seppi si è trovato per due volte sotto di un mini-break ma in entrambi i casi, prendendo l’iniziativa, è riuscito a recuperare. Sul 5-4 in proprio favore però, Soderling ha trovato un grande colpo vincente col rovescio lungolinea, salendo 6-4 e chiudendo poi 7-5 con un servizio vincente. Il match di Seppi è stato buono, ma il discorso non cambia. Molto (o forse troppo?) spesso gli abbiamo visto fare partita pari con i migliori e perdere di misura. Manca sempre quella marcia in più, quella cattiveria agonistica che permettere di chiudere le sfide più delicate. Quando questo “killer instinct” arriverà, allora si che si potrà parlare di un giocatore con le qualità da “top 20”. Ora, purtroppo, non è così.

Due spagnoli in semifinale. Oltre a Soderling, favorito al successo finale, si sono qualificati per le semifinali anche due giocatori spagnoli, David Ferrer e Tommy Robredo. Il tennista di Javea, numero 3 della manifestazione, ha sconfitto – nel primo match di giornata – l’uruguaiano Pablo Cuevas, imponendosi con un periodico 6-3 senza mai cedere il proprio servizio, ed affronterà ora l’idolo di casa. Vittoria a sorpresa invece per Tommy, quinto favorito del seeding, che si è imposto per 6-4 6-3 sul connazionale Fernando Verdasco. Avanti di un break nella prima frazione, Robredo si è lasciato recuperare, ma sul 5-4 ha piazzato un secondo break, aggiudicandosi il set. Nella seconda partita invece il break decisivo è arrivato sul 2-1, regalando a Tommy il derby spagnolo e la prima semifinale della stagione, che lo vedrà affrontare il vincitore della sfida tra Nicolas Almagro (4) e il qualificato Franko Skugor, ultimo “quarto” odierno.

Seppi più tardi in campo in doppio. La sconfitta contro Soderling non ha però messo fine all’esperienza di Andreas a Bastad, in quanto più tardi l’altoatesino scenderà in campo, sicuramente molto agguerrito, per la semifinale del torneo di doppio. In coppia con Simone Vagnozzi l’azzurro se la vedrà, in un match aperto, contro il kazako Golubev e l’uzbeko Istomin. Seppi va a caccia della seconda finale in carriera in doppio nel circuito maggiore, mentre per Vagnozzi, in caso di vittoria, si tratterebbe della prima assoluta. Il duo che vincerà se la vedrà Domenica contro Bracciali/Starace (4) o Lindstedt/Tecau (2), i quali si affronteranno nella giornata di domani.


1 Commento per “SEPPI GRAZIA SODERLING”


  1. […] SEPPI GRAZIA SODERLING « Tennis ATP WTA Wimbledon Grand Slam Fed … […]


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • SODDISFAZIONI “DOPPIE” Nelle semifinali di doppio dell' ATP di Bastad figurano due coppie tutte italiane: Starace-Bracciali e Vagnozzi-Seppi. In singolare avanzano i favoriti, ai quarti anche il qualificato Skugor
  • RANKING ATP, FERRER SCAVALCA NADAL TENNIS - La prima finale Slam ottenuta in carriera consente a David Ferrer di superare Rafael Nadal - fresco vincitore a Parigi - al quarto posto della Classifica Atp. Haas a un passo […]
  • FINALMENTE SEPPI Al termine di un match molto piacevole e combattutissimo l'azzurro supera Starace al tie-break del terzo set, annullando anche un match-point, e centra il primo quarto di finale del 2010
  • SODERLING PROFETA IN PATRIA Lo svedese annienta Ferrer (6-2 6-2) e centra a Bastad il quarto titolo stagionale. Soltanto Djokovic (8 successi) ha fatto meglio nel 2011. A Stoccarda risorge Ferrero: piega Andujar (6-4 […]
  • CONFERME A BASTAD, A STOCCARDA TORNA FERRERO A Bastad finale Soderling-Ferrer come da pronostico. A Stoccarda torna al vertice Juan Carlos Ferrero, che nell'atto conclusivo affronterà Pablo Andujar
  • TRA SVEZIA E GERMANIA Si giocheranno questo pomeriggio le finali dei tornei ATP 250 di Bastad e Stoccarda. In Svezia l'ultimo atto vedrà opposti Soderling e Almagro, mentre in Germania si sfideranno Monfils e Montanes

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.