NIENTE STOCCOLMA PER SODERLING

Il numero 6 del mondo è costretto al ritiro anche dal torneo indoor di casa. Le finali ATP si allontanano sempre più, nonostante le prestazioni pessime di tutti i suoi avversari
giovedì, 13 Ottobre 2011

La mononucleosi non dà tregua a Robin Soderling, costretto a dare forfait anche al torneo di Stoccolma, in programma dal prossimo 17 Ottobre. Il numero 6 della classifica ATP è lontano dai campi da metà Luglio, quando vinse l’altro torneo organizzato in Svezia, sulla terra rossa di Bastad. Dopo avere dominato il 250 di casa, Robin ha prima sofferto per un infortunio al polso, per poi scoprire all’inizio di Settembre di soffrire già da tempo di mononucleosi.

Proprio questa malattia sta rovinando la stagione autunnale di Robin, allontanando lo svedese dai tornei e di conseguenza dalla terza qualificazione consecutiva per le finali ATP. Nonostante la sesta posizione nel ranking ufficiale, la speciale classifica limitata ai punti ottenuti nel 2011 vede Soderling al decimo posto, 700 punti meno di Tsonga, ottavo ed ultimo dei qualificati se tutto rimanesse come oggi. Un distacco accessibile, con una stagione indoor davanti, se solo Robin potesse scendere in campo in condizioni accettabili. Non dimentichiamo che lo svedese è il campione in carica nel torneo Masters 1000 di Bercy, e quei 1000 punti potrebbero fare il miracolo di riportarlo a Londra.

La rinuncia al torneo Masters 1000 di Shanghai ha impedito a Robin di sfruttare una settimana terrificante per tutti i tennisti ancora in gara per le finali ATP, con Tomas Berdych (numero 7 nella classifica del 2011) eliminato da Feliciano Lopez anche a causa di problemi fisici, Jo-Wilfried Tsonga (8) sorpreso da Kei Nishikori, Nicolas Almagro (9) vittima di Andy Roddick, Gilles Simon (11) sconfitto addirittura da Matthew Ebden. Aggiungendo il forfait del numero 12 Juan Martin Del Potro ed altre sconfitte o mancate partecipazioni, diventa difficile parlare di una corsa verso le finali ATP.

In questo deserto di risultati, sarebbe bastata una condizione accettabile per permettere allo svedese di piazzare la zampata finale e arrampicarsi verso i primi otto. In questa prospettiva l’assenza di Robin Soderling dal torneo di casa si fà ancora più dolorosa per i suoi tifosi e per chi si augura di vedere qualche outsider nelle finali ATP. Vale la pena di notare come questo ritiro impedirà allo svedese di tentare di conquistare per la prima volta in carriera il torneo della sua capitale dopo due sconfitte in finale.


Nessun Commento per “NIENTE STOCCOLMA PER SODERLING”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • RAONIC TORNA A FAR PAURA A Stoccolma il canadese ha battuto senza problemi Dimitrov, tornando in semifinale dopo il brutto infortunio all'anca. Vince Jarkko Nieminen, forfait di David Nalbandian. Tutto secondo […]
  • PIOGGIA DI SORPRESE Giornata ricca di emozioni per i tornei Atp di Mosca e Stoccolma. In Russia sono caduti Dolgopolov e Muller, in Svezia Wawrinka e Chela, mentre Monfils ha rischiato davvero grosso contro un buon Tomic
  • TIPSAREVIC CI PRENDE GUSTO Dopo aver vinto, tre settimane or sono a Kuala Lumpur, il primo titolo in carriera, il serbo si è subito ripetuto a Mosca, superando il campione uscente Viktor Troicki. A Stoccolma Gael […]
  • LORENZI SENZA PROBLEMI SU PAIRE A Vienna il tennista senese supera il numero 7 del seeding Benoit Paire in due set, e si qualifica per gli ottavi di finale. A Stoccolma Falla salva tre match-point ed elimina Hajek. Al […]
  • MONFILS DISINNESCA RAONIC Approfittando di una prestazione non eccellellente al servizio da parte del rivale, il transalpino ha raggiunto l'ultimo atto a Stoccolma. Sfiderà Nieminen, a segno su Blake. A Mosca […]
  • MOSCA, SEPPI RIMONTA E VINCE All'esordio sul veloce moscovita Andreas ha superato in rimonta, con il punteggio di 2-6 6-3 7-6, il russo Igor Andreev, che aveva vinto sei degli otto precedenti, compresi i tre sulle […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.