SOFYA ZHUK “AMO GIOCARE A TENNIS E AMMIRO MARIA SHARAPOVA”

La quindicenne trionfatrice allo scorso Wimbledon Juniores si racconta in una lettera all'ITF, parlando della sua vita che divide tra Russia e Belgio, dei suoi sogni e del suo idolo, Maria Sharapova.

Tennis – Sofia Zhuk è una delle maggiori promesse a livello mondiale ed è conosciuta soprattutto per essere diventata la campionessa di Wimbledon 2015 sezione Juniores a soli 15 anni – battendo la connazionale Blinkova 7-5 6-4. La giovane russa ha scritto, in una lettera diretta all’ITF, come ha iniziato a giocare a tennis – che è il suo principale punto di riferimento – e come riesca a combinare la giovanissima vita in due diverse città.

«Metà dell’anno mi alleno presso l’Accademia di Tennis “Justine Henin” in Belgio. Ho un contatto diretto con Justine e lavoro lì anche con il mio allenatore, non mi sono mai allenata con la Henin però ne condivido le storie sulla sua carriera e le esperienze, che mi aiutano tantissimo.

Nell’altro 50% dell’anno, la mia sede si trova a Mosca. Lì vado a scuola e  lavoro sul mio fisico con il preparatore, ex professionista proprio di atletica, con il quale collaboro fin dall’inizio della mia carriera.

Corro moltissimo, con degli intervalli per la formazione della velocità e mi esercito con tante altre prove importanti. Assieme al preparatore, abbiamo fatto questo genere di cose da quando ho iniziato con lei, ma non so quanti anni sono passati! Mi piace molto di più disputare i tornei che la preparazione, ma la “forma” è la parte più importante di tutte.

Il mio migliore amico – che conosco da otto o nove anni – è a Mosca, quindi è bello tornare di nuovo lì. Trascorro il mio tempo libero anche a casa con i miei genitori e la mia famiglia e vado ai tornei di tennis con la mia mamma. Mi piace farlo e mi piace averla con me.

La prima volta che ho deciso di darmi al tennis è stata dopo aver visto mio fratello giocare: lo guardavo e ho preso la racchetta in mano per provare a fare come lui. Ho cominciato ad allenarmi proprio con mio fratello, poi sono andata alla scuola “Luzhniki” di Mosca, dove ho iniziato a praticarlo in modo più professionale. Conosco tutti gli allenatori e gioco lì regolarmente quando mi trovo a Mosca.

Sinceramente non credo di avere una forza trainante sul campo…non so nemmeno quale sia il mio colpo migliore! Semplicemente mi piace cercare di capire dove devo guardare per attaccare la palla in base al momento, ma davvero non possiedo un colpo migliore.

La persona che ammiro di più nel mondo del tennis è Maria Sharapova. Mi piace il suo stile di gioco e quello in campo: l’ammiro da quando ho iniziato a giocare a tennis. Sono davvero innamorata del suo gioco, del suo stile e del modo in cui si comporta anche fuori dal campo.

Per quanto riguarda i miei prossimi tornei, non sono sicura del calendario, forse giocherò a Washington e agli US Open ma non so ancora. Non c’è mai stato un torneo preferito prima di partecipare a Wimbledon, mi piaceva giocare ovunque ma ora so che Wimbledon è il posto più bello, quello che mi rimarrà nel cuore. È una sensazione molto diversa stare lì piuttosto che altrove» ha dichiarato la giovane russa, vincitrice di 65 titoli ITF – di cui 11 solo nel 2015.

Fonte: Puntodebreak.com


Nessun Commento per “SOFYA ZHUK "AMO GIOCARE A TENNIS E AMMIRO MARIA SHARAPOVA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.