SONEGO: “È NORMALE CHE SI PARLI PIÙ DI SINNER E MUSETTI”

Il tennista piemontese non è dispiaciuto che l’attenzione sia rivolta maggiormente verso Sinner e Musetti
sabato, 10 Aprile 2021

Tennis. Lorenzo Sonego è rimasto l’unico superstite al Sardegna Open, in corso di svolgimento a Cagliari.

Il tennista piemontese ha rimontato il tedesco Hanfmann nei quarti di finale, dimostrando ancora una volta tutto il suo carattere nei momenti più difficili.

Il torinese ha dovuto rimontare un break di ritardo nel secondo set dopo aver già perso il primo, oltre ad essersi ritrovato sotto 0-3 nel tiebreak. In conferenza stampa, Lorenzo ha analizzato con grande lucidità le chiavi del match.

È scontato che si parli molto di più di Musetti e Sinner, sono due ragazzi giovani. Quando un tennista arriva all’improvviso, ed è molto giovane, l’attenzione va su di lui. È naturale. 

Il mio obiettivo non è diventare famoso a livello mediatico, non mi interessa che si parli di me. Faccio questo sport perché mi piace stare in campo, provare certe emozioni.

Soprattutto le emozioni che vivo grazie al pubblico. Fuori dal campo sono molto riservato, quindi mi piace stare tranquillo e non avere molta attenzione su di me“ – ha spiegato Sonego.

Mi piace essere me stesso. Quel modo di stare in campo, certi atteggiamenti – lottare, soffrire, anche divertirmi – sono cose che mi vengono abbastanza naturali fin da piccolo.

È quando non sono me stesso che non sto bene. Uno che ammiravo tanto quando ero piccolo era Ronaldinhoperché giocava sempre con il sorriso“ – ha aggiunto.

In semifinale se la vedrà con l’americano Taylor Fritz: “Vincere in uno Slam è sempre bello, ha tanta importanza. Abbiamo fatto sempre delle grandi battaglie, giocando sempre bene entrambi.

Sarà un match durissimo. Anche se siamo sulla terra, in queste condizioni lui si adatta molto bene – l’ho visto giocare oggi“.


Nessun Commento per “SONEGO: "È NORMALE CHE SI PARLI PIÙ DI SINNER E MUSETTI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.